Scultura digitale, arte e innovazione a Gramolazzo foto

È stato inaugurato ufficialmente il Digital Stone Project. Ieri (2 giugno) nella sede di Garfagnana Innovazione in via Primo Tonini 82 a Gramolazzo, si è tenuto l’avvio della settima edizione del progetto di scultura digitale. 
Il workshop nasce grazie all’accordo siglato tra Garfagnana Innovazione Srl e Digital Stone Project, organizzazione tecnologica non profit americana statunitense nata nel 2005 da un gruppo di scultori al servizio di artisti, architetti e designer di tutto il mondo che ha come obiettivo quello di fornire loro le conoscenze necessarie per realizzare innovative opere d’arte tridimensionali utilizzando la tecnologia digitale. I migliori studenti selezionati dalle più importanti Università mondiali realizzeranno la loro opera digitale grazie ai robot scultori programmati dai tecnici di Garfagnana Innovazione. Gli artisti, già arrivati in Garfagnana e presenti ieri all’inaugurazione, saranno impegnati fino al 30 giugno nel realizzare e terminare a mano la propria scultura in marmo, già sbozzata dai robot a 7 assi di Garfagnana Innovazione.

“Un workshop unico nel suo genere, capace di unire innovazione e tradizione che giunge al suo settimo anno di vita – racconta Stefano Coiai Ceo di Garfagnana Innovazione – Un progetto che rappresenta un collegamento tra creatività artistica e tecnologia, combinazione tra concretezza manuale e astrattezza digitale. Le opere una volta concluse, al termine del workshop, saranno esposte anche quest’anno in una mostra dedicata di cui al momento non abbiamo ancora definito il luogo, ma sicuramente si tratterà della Versilia.”
Presenti all’inaugurazione Jon Isherwood, presidente del Digital Stone Project, che ha raccontato di come è nata l’idea del workshop e di come si è sviluppata in questi anni e Lorenzo Borghesi, consigliere del Comune di Minucciano, che ha parlato dell’importanza del progetto per il territorio di Minucciano, della Garfagnana e non solo. Infine, a chiusura dell’evento, proprio all’esterno nell’area espositiva delle opere del Digital Stone Project, tutti i presenti hanno potuto ammirare lo chef decoratore ed intagliatore Claudio Menconi in un’eccezionale performance di scultura vegetale.
A partire da oggi (3 giugno) e fino al 27/28 giugno, per chiunque fosse interessato sarà possibile ammirare gli artisti impegnati a realizzare i propri capolavori nella stessa sede di Garfagnana Innovazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.