Al Versilia un corso sulla gestione integrata dello scompenso cardiaco

La comorbilità nel paziente con scompenso cardiaco è il titolo del seminario, inserito nel piano aziendale di formazione (Paf) della Usl Toscana nord ovest, in programma sabato (8 giugno) a partire dalle 8,30 nell’auditorium dell’ospedale Versilia. L’evento, il cui responsabile scientifico è il direttore della Cardiologia del Versilia Giancarlo Casolo, permetterà di trattare l’argomento in un’ottica multidisciplinare, perché lo scompenso cardiaco necessita sempre di una gestione integrata, che vede fra l’altro una stretta collaborazione tra ospedale e territorio.

Il percorso verrà approfondito grazie agli interventi di specialisti di alto livello appartenenti a tutti i settori interessati. È prevista la presenza, tra gli altri, del direttore sanitario aziendale Lorenzo Roti e dei direttori dei dipartimenti aziendali delle specialità mediche Roberto Bigazzi e della sanità territoriale Fabio Michelotti.
Oltre a loro parleranno vari professionisti, tra cui molti capiarea, dell’Asl Toscana nord ovest ed esperti provenienti da altre Aziende: Renato Galli, Roberto Andreini, Vincenzo Panichi, Elio Venturini, Marco Taddei, Michele Emdin, Arturo Corchia, Alberto Conti, Giuseppe Pepe, Carlotta Sorini Dini, Giovanni Brunelleschi, Costanza Galli, Pier Romano Mariani, Plinio Fabiani, Vittorio Molendi, Giancarlo Casolo, Marzia Rolla, Alessandro Pampana, Alessandra Lucarini, Lu Fei, Rosa Poddighe e Lucia Magni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.