Privacy e nuove norme, anche a Lucca sbarca Assodata

Più informazioni su

Un punto di riferimento per i professionisti della privacy: a Lucca nasce Assodata. Negli ultimi mesi, gli scandali legati alla privacy non hanno risparmiato nemmeno piattaforme globali come Facebook e Google, catalizzando l’attenzione (e, in certi casi, la preoccupazione) dell’opinione pubblica. Parallelamente, l’entrata in vigore del Gdpr (Regolamento generale europeo sulla protezione dei dati) ha costretto le aziende italiane a modificare radicalmente il loro approccio alla gestione dei dati, introducendo nuovi processi e nuove competenze, talvolta anche con un impatto rilevante sui processi interni. In sintesi, stiamo assistendo a un vero e proprio cambiamento di paradigma, che richiede un approccio strategico. L’associazione Assodata, formalmente costituita a Firenze, vuole essere un punto di riferimento per tutti i professionisti della privacy: in primis i Dpo (Data Protection Officer) ma anche, in senso più vasto, tutti coloro che vogliono condividere e accrescere le loro competenze specialistiche.

Affiancare i soci nello svolgimento delle funzioni e dei compiti (anche formativi) previsti dal ruolo di Dpo; promuovere iniziative che valorizzino la professionalità di questa nuova figura; rappresentare e assistere i soci in tutte le sedi in cui sono coinvolti gli interessi della categoria: questi gli obiettivi di Assodata, che vede come presidente l’avvocato Marco Martorana, fondatore dell’omonimo studio legale con sede a Lucca, operativo da oltre 15 anni nel settore della protezione dei dati personali, con particolare attenzione per le nuove tecnologie. “Il mondo delle professioni offre sempre più opportunità a coloro che presentano competenze di tipo ‘trasversale’. La nuova normativa europea in materia di trattamento dei dati personali apre la strada a nuove professionalità, quali appunto la figura del Dpo, a cui il Regolamento europeo richiede una conoscenza specialistica sia della normativa e delle prassi in materia di protezione dei dati, sia del ramo informatico e della cybersecurity. Assodata nasce con lo scopo di essere un punto di riferimento per tutti quei professionisti che decidono di intraprendere un percorso formativo sui generis, mirando a creare occasioni di accrescimento delle competenze, oltre che di scambio e confronto”, afferma l’avvocato Marco Martorana. Per perseguire questi intenti, l’associazione si propone di agire su diversi fronti. Da un lato c’è l’attività di networking, scambio di best practice e creazione di sinergie tra gli associati. Fondamentale è il pilastro della formazione: Assodata sarà molto attiva nell’erogare corsi di aggiornamento di carattere giuridico, tecnico e operativo e nel promuovere dibattiti, conferenze e attività editoriali divulgative. L’ente assumerà anche un ruolo di rappresentanza della categoria presso molteplici interlocutori nazionali e internazionali, agevolerà l’adozione delle normative e parteciperà a progetti (europei e non solo) finalizzati a supportare la ricerca e l’innovazione. Infine, l’associazione sarà disponibile per costituire organismi di arbitrato, mediazione e conciliazione (o promuovere procedure alternative) per la risoluzione delle controversie che riguardano i dati personali. A tutto questo si aggiunge anche l’erogazione di servizi ad hoc nell’interesse dei soci anche grazie a convenzioni e partnership stipulate con altre associazioni di categoria a livello nazionale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.