Assistenza alle donne, accordo tra centro medico D33 e casa di cura Barbantini

Un nuovo progetto assistenziale rivolto alle donne che sono state sottoposte ad interventi di chirurgia ginecologica-oncologica. Si chiama No problem l’attività frutto della collaborazione tra la casa di cura Barbantini ed il Centro medico D33. 
Grazie, infatti, a un accordo tra le due strutture le pazienti saranno individualmente assistite dal personale del Centro medico D33, che provvederà a prendere gli appuntamenti previsti dal singolo protocollo ed a scadenzarli, ricordando con un sms le date.

Con il progetto No problem il D33 si impegna a: prenotare le visite e gestire quindi il calendario degli appuntamenti;
 ottimizzare la gestione delle date evitando alle pazienti lo “stress” della ricerca e perdite di tempo e riunire tutti gli esami e i referti in un unico luogo dove poi il medico curante li discuterà e confronterà con il paziente.
Oltre alla gestione del calendario degli appuntamenti le due realtà promuoveranno progetti di carattere sanitario nell’ambito non solo della ginecologia oncologica, ma anche della medicina estetica, agopuntura, assistenza psicologica e nutrizione: un pool di specialisti sarà al servizio delle pazienti che affrontano il delicato percorso post-operatorio. Il servizio sarà attivo dal prossimo 12 giugno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.