Festa dei popoli, musica e sapori a San Concordio

In programma domenica (9 giugno), la sesta Festa dei popoli al parco della Montagnola, piazzale Aldo Moro, quartiere di San Concordio. Sotto il patrocinio del Comune di Lucca, dalle 16 alle 22, danze, musica, storie e sapori da tutti gli angoli del mondo. Il parco della Montagnola si animerà in una festa che avrà i volti, i sapori, i suoni e la bellezza delle diverse comunità che fanno di San Concordio e di Lucca una città globale. La manifestazione, da quest’anno, ha potuto contare anche sulla collaborazione attiva di vari centri di ascolto Caritas del territorio comunale, una novità che rafforza la dimensione cittadina dell’evento.

Inserita nel calendario comunale degli eventi Vivi Lucca, propone davvero un programma ricco, nei diversi angoli che prenderanno vita nel parco della Montagnola. I partecipanti potranno muoversi tra l’area esibizioni dove si alterneranno canti e danze da dallo Sri Lanka, danze albanesi, danze greche, danze dall’Oriente, balli tradizionali europei, percussioni africane, musica messicana, poesie albanesi, testi e immagini della comunità Sinta-Rom e la musica degli African perfect harmony; poi l’area degustazioni dal mondo con la possibilità di assaggiare piatti da diverse nazioni, l’area associazioni con la presenza di molte realtà del territorio, l’area bimbi con giochi e laboratori dedicati ai più piccoli, l’angolo della bellezza e del tè, a cura delle comunità indiane, senegalesi e marocchine. Le diverse edizioni della festa hanno sempre più attestato questo appuntamento come un evento importante della città: oltre 3mila persone partecipanti, oltre 30 associazioni coinvolte, più di 50 esibizioni proposte nelle cinque edizioni precedenti, un lavoro di recupero di uno spazio verde pubblico, il parco della Montagnola, che ha coinvolto tutta la comunità. Questo, e altro ancora, è la Festa dei popoli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.