Blitz a mercato, maggioranza: “Norme uguali per tutti”

Mercatino ‘irregolare’, Pd e Viviamo Altopascio non ci stanno e respingono al mittente le critiche dell’opposizione. “È davvero surreale – si legge in una nota congiunta –  leggere le dichiarazioni sconclusionate dei consiglieri di minoranza, che si affannano ad accusare l’amministrazione comunale di qualsiasi cosa accada ad Altopascio. Avremmo preferito non dover tornare sull’argomento, ma lo facciamo perché di fronte alle scorrettezze e alle bugie non si può tacere. Ricapitolando: c’è un regolamento comunale, approvato dalla precedente amministrazione, e ci sono leggi regionali a cui i mercati devono allinearsi. Fino all’arrivo di questa amministrazione, ad Altopascio, la gestione dei mercati non era mai avvenuta tramite una manifestazione pubblica, ma sempre attraverso affidamenti diretti. L’avviso pubblico per l’affidamento del mercato prevedeva dei requisiti chiari per poter partecipare: il soggetto che ha vinto, l’unico ad aver presentato domanda, ha prodotto tutta la documentazione necessaria, ha dichiarato di possedere i requisiti, stabiliti tramite regolamento comunale e leggi regionali, risultando quindi idoneo per l’aggiudicazione della gara. È chiaro che periodicamente ci debba essere una verifica che stabilisca la veridicità di quanto dichiarato, sia per “controllare” sia per tutelare l’ente comunale in caso di incongruenze tra quanto comunicato e quanto messo in atto”.

“L’amministrazione comunale ha già annunciato che – conclude la nota -viste le criticità emerse ed essendo stato quello di domenica l’ultimo mercato prima della pausa estiva, si attiverà per risolvere il problema in vista dei prossimi mercati, fermo restando che l’organizzatore si deve adeguare per rispettare quanto dichiarato. I controlli esistono, come in tutte le attività, ed è normale che sia così in un Comune che funziona secondo i principi di legalità e di rispetto della legge che, come sappiamo bene, è uguale per tutti. Ma questo per i consiglieri di minoranza non è mai stato tanto chiaro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.