Si taglia i polsi per fare una rapina: preso

Si taglia i polsi in profumeria e poi minaccia il personale per farsi consegnare l’incasso. E’ stato arrestato per tentata rapina impropria e resistenza e lesioni a pubblico ufficiale al termine di un pomeriggio di panico in Versilia un uomo di origini brasiliane che ha prima cercato di derubare una profumeria e poi ha dato in escandescenze in ospedale.

Il rapinatore stando alle ricostruzioni investigative dei carabinieri si sarebbe ferito ai polsi e avrebbe utilizzato il suo stesso sangue per minacciare le commesse del negozio per farsi consegnare alcuni campioni di profumo e 30 euro in contanti. In stato di agitazione ha proseguito a dare in smanie anche quando i carabinieri lo hanno portato a pronto soccorso del Versilia per curare le sue ferite da cui usciva sangue in maniera copiosa. Ma l’arrestato ha cercato di darsi alla fuga, perché si trova anche irregolarmente in territorio italiano, aggredendo i militari e procurando ferite a un militare giudicate guaribili in 5 giorni e colpendo anche i sanitari nel tentativo di sfilarsi le flebo che gli erano state intanto applicate nel tentativo di sedarlo. Dopo che finalmente con non poche difficoltà i militari sono riusciti a riportare un minimo di calma il brasiliano è stato arrestato ed è a disposizione delle autorità giudiziarie lucchesi per le prime decisioni sul suo caso.

v. b.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.