Squadra per i lavori utili, tante sistemazioni completate foto

Boom di interventi nel primo mese di attività delle squadre del Ventaglio, con un occhio di riguardo a frazioni e periferie. Il progetto, giunto alla terza edizione, anche quest’anno è stato riproposto dall’amministrazione Tambellini con il duplice obiettivo di dare una risposta al bisogno di lavoro espresso dalla comunità (sono 10 le persone disoccupate coinvolte) e al contempo effettuare tutta una serie di piccoli lavori di manutenzione nei paesi, nelle frazioni periferiche e anche in alcune aree critiche del centro, il tutto sulla base della programmazione effettuata dal Comune che tiene conto anche delle segnalazioni dei cittadini.

Le due squadre, coordinate dalle cooperative Giovani e Comunità e Cccp, sono in azione dallo scorso 8 maggio.
“Tinteggiature, sistemazioni, piccole riparazioni, sfalci e interventi di pulizia: un’azione a tutto tondo che riguarda i lavori pubblici cosiddetti minori, le manutenzioni ordinarie che spesso ci vengono segnalate dagli stessi cittadini – commenta l’assessore Celestino Marchini – In questo modo riusciamo a mappare le criticità e a intervenire sulle criticità evidenziate”. Gli interventi sono partiti da San Concordio con la pulizia delle griglie di scolo dell’acqua piovana del viale fino a Pontetetto. Sono stati rifatti due muretti in via Consani, è stato ripulito il sottopasso dalle scritte vandaliche e sono stati sistemati i corrimano. A San Michele in Escheto è stata pulita la strada che porta alla chiesa. A Porta San Pietro è stato riparato l’intonaco sfaldato e ritinteggiata la parte interna della porta. Altri interventi hanno riguardato la verniciatura di alcune rastrelliere e l’eliminazione di scritte sui muri a San Filippo, all’Agorà, allo stadio e al Palatucci. In corso Garibaldi sono state rimosse anche qui le scritte dai muri e sono state riverniciate le panchine. Interventi di sistemazione del verde al Foro Boario e al campo Coni, alle scuole di San Vito, della Billona, di Sant’Alessio e di Monte San Quirico. Nuova tinteggiatura per il cimitero di San Giusto di Brancoli, mentre le sortite delle mura urbane sono state interessate dai lavori di pulizia e riverniciatura delle ringhiere dei ponticelli.
“Portare decoro nei piccoli centri, nelle frazioni, nelle periferie – aggiunge l’assessore Gabriele Bove – per restituire bellezza a ogni località del nostro territorio e rendere più curate e più sicure le nostre comunità. In questo modo si costruiscono spazi maggiormente vissuti anche dagli stessi residenti: stiamo creando un modello-Lucca sulla cura e la valorizzazione del bene comune e siamo decisi a proseguire su questa strada”. Il tutto tenendo sempre centrale l’aspetto sociale, visto che attraverso questo progetto l’amministrazione comunale sostiene le persone disoccupate. “La disoccupazione non crea solo difficoltà economiche – conclude l’assessora Lucia Del Chiaro -, ma può generare una spirale negativa fatta di isolamento e solitudine, spesso legata al fatto di non sentirsi utili per se stessi e per gli altri. Ecco, questo progetto non solo offre lavoro a chi lavoro non ha, ma crea le condizioni affinché le persone disoccupate possano riattivare una rete sociale di contatti, di relazioni e di impegno civico per la propria comunità di riferimento”. Questa prima fase del progetto, al quale l’amministrazione comunale ha destinato 100.000 euro, si concluderà nel mese d’agosto, quando saranno impegnate ulteriori risorse per attivare la seconda tranche del Ventaglio. Il lavoro andrà avanti nei prossimi mesi sul territorio comunale, con ulteriori interventi previsti su zanelle stradali, griglie per lo scolo delle acque, sistemazione e tinteggiature di muretti e ringhiere, arredo urbano, piste ciclabili e marciapiedi, rimozione di scritte vandaliche sui muri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.