Raid dei vandali all’ex Ceis, danni anche ai privati foto

Vandalismi continui all’ex centro Ceis di Arliano e i residenti della frazione si lamentano per il degrado.
La causa dei danneggiamenti sarebbero dei gruppi di ragazzi che, a qualsiasi giorno e orario si accanirebbero contro la struttura abbandonata distruggendo e danneggiando l’edificio e i dintorni. Tanto che queste intrusioni, fatte di vetri rotti, schiamazzi, pietre scagliate dal tetto e altro, avrebbero provocato danni anche a beni di proprietà di privati circostanti.

Di ieri sera l’ultimo episodio in ordine di tempi che ha allarmato e preoccupato i cittadini. Nel cuore della notte, infatti, ignoti hanno dato fuoco al bidone del verde di Sistema Ambiente collocato all’interno di un cancello chiuso a chiave, quindi in piena proprietà privato. Un gesto che ha rischiato di provocare un incendio i ben più ampie proporzioni, vista la presenza nei dintorni di pini e di materiale di legno.
Molte le sollecitazioni alle forze dell’ordine, al Comune e alla Asl per la situazione che si sta verificando nei dintorni della struttura, ma che pare finora siano state inevase. A questo punto, e dopo gli ultimi episodi, la richiesta di un intervento risolutivo si è fatta pressante.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.