Earth Strike, terzo atto della pulizia del parco fluviale

Ieri pomeriggio (16 giugno) Earth Strike ha organizzato la terza attività di pulizia nel parco fluviale del Serchio. Questa volta l’attività si è concentrata nel tratto di fiume in prossimitá di Santa Maria a Colle. I partecipanti, circa una ventina di persone di età miste, hanno impiegato più di due ore per riempire circa 40 sacchi di immondizia. Una quantità a dir poco ingente, considerando che il tratto battuto dai raccoglitori non ha superato i 200 metri. Tra i vari rifiuti rinvenuti, tra cui sanitari, pneumatici, pezzi di automobili, televisori ed altri elettrodomestici, sono state scoperte e segnalate anche due piccole discariche abusive.

“Per questa terza pulizia – ha dichiarato Earth Strike – ci siamo voluti spingere in un tratto di parco fluviale non molto trafficato quotidianamente, anche perché ancora non interessato da una pista ciclabile vera e propria.Il fatto che sia un percorso poco frequentato probabilmente incentiva gli scarichi abusivi di rifiuti da parte di veri e propri criminali, che dimostrano di non avere nessun rispetto per il territorio. Nell’Oltreserchio continuano a crescere le segnalazioni di discariche abusive. Non è possibile che in soli 200 metri ne sono state rinvenute due. La cittadinanza può fare la sua parte, ma chiediamo ancora una volta più controlli da parte dell’amministrazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.