Menesini: “Lucca completi asse suburbano”

“Il Comune di Lucca guarda sempre Capannori, dovrebbe invece lavorare per completare l’asse suburbano”. Così il sindaco di Capannori Luca Menesini replica al primo cittadino di Lucca Alessandro Tambellini che ieri (17 giugno), impugnando l’ordinanza che limita i tir in viale Europa, aveva accusato il collega di “alzare un polverone per non affrontare la questione” legata agli assi viari (leggi).

“Ho letto con grande attenzione le parole del sindaco di Lucca Alessandro Tambellini e sono totalmente d’accordo con lui quando dice che la circonvallazione delle Mura va liberata dal traffico – afferma Menesini sulla sua pagina Facebook -. È vero, è così, è urgente e molto importante. Per fare questo esiste una soluzione immediata e completamente nelle mani del Comune di Lucca: il completamento dell’asse suburbano, ovvero il collegamento dal Brennero all’ospedale San Luca, di cui molti tratti sono già stati realizzati”.
“Con l’asse suburbano – insiste Menesini – avremmo due benefici enormi: il primo è che le ambulanze arriverebbero velocemente al San Luca e questo è un bene per la salute di tutti; il secondo è che così si sgraverebbe di brutto la circonvallazione dal traffico. L’asse suburbano è stato negli anni scorsi al centro del dibattito lucchese, penso che sia giunto il momento che torni ad essere sotto i riflettori visto che l’iter per la realizzazione del nuovo ponte sul Serchio va avanti, siamo infatti alle porte della gara di appalto. Ricordo a tutti che l’attacco dell’asse suburbano è previsto proprio dove arriverà il nuovo ponte. Alla rotonda dell’aria industriale del Brennero. Oltre a questo primo tratto, gli altri già realizzati sono quelli del Carrefour/Mediaworld e dall’Esselunga dell’Arancio fino al San Luca”.
“Lucca si preoccupa molto di Capannori – incalza il primo cittadino – invece dovrebbe riprendere in mano con forza e serietà il progetto dell’asse suburbano per risolvere davvero il problema del traffico in circonvallazione. Come Sindaco non avrei mai fatto un atto amministrativo contro un altro sindaco e una comunità che vive accanto alla mia e che convive con reali problemi di traffico, ma avrei lavorato a testa bassa per trovare soluzioni attuabili sul mio territorio. Come Sindaco di Capannori confermo la disponibilità al tavolo. Non mi fa paura il confronto, anzi. È solo che vorrei farlo con cartine e studi dei flussi di traffico in mano invece che qui. Concretamente. Incontriamoci”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.