Piano cave entro luglio in consiglio regionale

Il piano cave sarà discusso entro luglio in consiglio regionale, dopo un lavoro di limatura, approfondimento e sintesi dei contributi arrivati. La proposta di adozione continua il suo percorso nelle commissioni territorio e sviluppo economico, guidate rispettivamente dai consiglieri Pd Stefano Baccelli e Gianni Anselmi. Nel corso della seduta congiunta di oggi (18 giugno), sono stati consegnati ai commissari due documenti. Uno contiene la sintesi dei suggerimenti arrivati a seguito delle audizioni dello scorso 17 aprile, l’altro, denominato ‘bozza di lavoro’, rappresenta lo “stato dell’arte del piano, così come elaborato dal gruppo interno che si sta occupando del suo approfondimento”, ha spiegato il presidente della quarta commissione Baccelli.

“La complessità del tema – ha detto il consigliere Pd esortando le forze politiche a presentare le proposte di emendamento in tempi brevi- è tale che occorre una fase di analisi importante per consegnare all’aula un lavoro serio”. Apprezzamento per lo stato di avanzamento e per quanto fatto sino ad oggi è stato espresso dal presidente della seconda commissione Anselmi. “Siamo di fronte ad uno strumento di pianificazione che avrà evidenti conseguenze sul sistema produttivo regionale – ha spiegato Anselmi – I contributi arrivati sono stati importanti e molto articolati anche da un punto di vista tecnico. Il lavoro di analisi dovrà essere accurato”. 
L’arrivo stimato in aula entro luglio lascia aperto il capitolo di scadenze già passate o imminenti su cui è intervenuta la capogruppo della Lega, Elisa Montemagni. È il caso, per esempio, dei piani attuativi dei bacini estrattivi per i comuni di Massa e Carrara, la cui prima scadenza (5 giugno) è stata posticipata di un anno esatto. Una ulteriore proroga, è stato spiegato in commissione, può essere trovata solo in accordo con il Mibac, ma è “probabile una iniziativa da parte della giunta”, ha dichiarato Baccelli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.