A Villa Rossi consegnato il premio Voltaire a Mirko Mussetti

Più informazioni su

A Villa Rossi, è stato assegnato il settimo premio Voltaire a Mirko Mussetti, per il libro Nèmein. L’arte della guerra economica (GoWare, Firenze 2019).
Mussetti è un giovane analista di geopolitica e geostrategia. Scrive su Limes e altre riviste di settore. Collabora con il Centro di studi strategici Carlo de Cristoforis. La sua area di interesse primario è il Mar Nero.

Il titolo del volume Némein, è il termine con cui gli antichi Greci esprimevano l’azione del “distribuire, rendere il dovuto” e trae origine dalla radice indouropea nem- (dividere). Non solo da tale parola proviene il nome della mitologica dispensatrice di giustizia, Nemesi, sempre armata di tagliente spada, ma essa stessa costituisce il significante originario del nómos (spirito della legge) tanto caro a Carl Schmitt.
La gloria eterna di Roma nasce da un solco scavato con l’aratro – il primo limes geopolitico – e dall’uccisione per mezzo di una celere lama di colui che osò attraversarlo.
La guerra è un elemento ineliminabile, che ha accompagnato e accompagnerà sempre la storia dell’uomo, ma può variare nelle forme e nell’intensità. La guerra economica è un’arte complessa, generalmente esercitata in tempi di pace. Gli Stati cercano di padroneggiarla al fine di proteggere al meglio le ricchezze possedute o finanche di accaparrarsene di nuove. Non avendone però mai abbastanza: ogni successo è di per sé una tagliente nemesi, che separa il presente dal futuro e condanna gli attori economici d’ogni livello alla costante perpetuazione del gioco nell’ôikos globale. E ripetendo in larga misura gli errori del passato.
Operando necessarie semplificazioni, questo breve saggio cerca di delineare una ripartizione degli spazi concettuali della geoeconomia e prova a definire i modelli più comuni dell’intramontabile arte della guerra economica.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.