Medici, la Regione conferma i 132 contratti aggiuntivi per specializzandi

Confermato il numero dei contratti aggiuntivi di formazione specialistica destinati ai laureati in medicina finanziati da Regione Toscana e Asl. Saranno 132, 108 assegnati dalla Regione e 24 dalla Asl centro, rispetto ai 61 complessivi dell’anno scorso (di cui 25 erano stati quelli a carico della Regione). Con i contratti messi a disposizione dal Ministero dell’istruzione i posti per gli specializzandi diventano quindi in Toscana complessivamente 804, rispetto ai 547 dell’anno scorso.

I numeri corretti dei contratti finanziati dal sistema regionale, precisano gli uffici, sono quelli annunciati ieri (8 luglio) dal presidente della Toscana Enrico Rossi e dall’assessore alla sanità Stefania Saccardi, gli stessi indicati nella delibera approvata venerdì scorso (5 luglio) dalla giunta e già certificata. Sul sito del Ministero e nei decreti pubblicati campeggiava però oggi una cifra diversa, appena 25 contratti aggiuntivi. Un errore dovuto a un problema probabilmente di natura informatica che ha riguardato la ricezione della comunicazione trasmessa dalla Regione, la quale, rilevata la difformità dei dati, ha provveduto in ogni caso ad inviarli nuovamente richiedendo la rettifica dei decreti. Il problema dovrebbe dunque risolversi rapidamente, grazie anche alla collaborazione del Ministero.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.