Arresto cardiaco al festival, salvato da un volontario

Ha un malore al festival di Borgo a Mozzano, salvato dal massaggio cardiaco di un caposala dell’ospedale di Castelnuovo, presente all’evento e da un volontario e poi dall’utilizzo del defibrillatore. L’episodio è accaduto nella serata di ieri (10 luglio) al campo sportivo di Borgo a Mozzano, dove si svolge la tradizionale festa. L’uomo, un 76enne, ha avuto un arresto cardiaco. Dopo le pratiche del caposala e del volontario di altra associazione, non in servizio al momento dell’intervento, sono intervenuti gli operatori dell’ambulanza della Misericordia di Borgo a Mozzano di servizio alla manifestazione.

È stato poi utilizzato il defibrillatore Dae e – dopo una scarica – l’uomo si è ripreso. È poi intervenuta l’ambulanza medicalizzata sempre della Misericordia di Borgo a Mozzano e l’uomo è stato accompagnato in codice rosso – ma vigile e cosciente – all’ospedale di Lucca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.