Virtus Lucca, Orlando nono alle Universiadi nel giavellotto

Non si è fatto intimorire dal pubblico delle grandi occasioni allo stadio San Paolo di Napoli l’atleta della Virtus Lucca Roberto Orlando, che nella fase finale del lancio del giavellotto delle Universiadi 2019 emoziona e dà bella prova di sé segnando la seconda migliore prestazione della sua carriera. Raggiunge infatti la distanza di 74,76 metri l’attrezzo lanciato dal giavellottista di punta della Atletica Virtus Lucca nel terso cielo napoletano, una prestazione di eccellenza che ha permesso ad Orlando di uscire dalla competizione a testa alta in nona posizione finale, primo tra gli esclusi per un pugno di centimetri dalla finalissima di quella che è il secondo evento mondiale per importanza sportiva dopo le Olimpiadi.

Un debutto col botto in maglia azzurra per Orlando che nella sua Campania ha avuto occasione di competere da pari a pari coi massimi specialisti mondiali della disciplina, inaugurando una carriera internazionale che sicuramente porterà a lui ed alla Atletica Virtus grandi soddisfazioni. Sale invece sul secondo gradino del podio al 12esimo meeting internazionale del Triveneto un altro virtussino d’eccezione: vola sulla pista dei 100 metri piani Marcell Jacobs Lamont che taglia il traguardo dopo 10’’10, superato di appena 2 decimi di secondo dal sudafricano Thando Dlodlo che si aggiudica la medaglia d’oro.
Jacobs eguaglia così allo stadio Giuseppe Grezar di Trieste la migliore prestazione italiana dell’anno in corso (detenuta dal recordman italiano di tutti i tempi Filippo Tortu) e stacca il pass per la gara individuale dei 100 metri piani in maglia azzurra ai prossimi Campionati del Mondo di Doah, dove già si era guadagnato la convocazione nella nazionale italiana della staffetta 4×100. E’ tutta lucchese invece la formazione che si è guadagnata il titolo di campioni toscani assoluti di staffetta 4×100 2019 alla finale di Livorno di sabato scorso. Oltre mezzo secondo il distacco che il team Faraggiana-Dumini-Pierotti-Cordoni ha imposto agli avversari, tagliando il traguardo col crono di 42’’31 e guadagnandosi così il titolo regionale, a conferma della grande tradizione della Atletica Virtus nella disciplina, nella quale già in passato tante soddisfazioni avevamo ottenuto. Ottima prova per gli atleti nati e cresciuti sportivamente al campo scuola Moreno Martini anche sulla prova individuale dei 100 metri: medaglia di bronzo per Lorenzo Dumini che taglia il traguardo in 11’’07, superando di 5 decimi di secondi uno straordinario Pietro Faraggiana che, al primo anno della categoria Juniores, arriva così in quarta posizione dando dimostrazione di un grande talento in costante perfezionamento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.