Ristoranti e alberghi, cambia ordinanza rifiuti

Nuova ordinanza per le modalità di conferimento dei rifiuti urbani. L’ha emanata oggi il Comune di Lucca con due diversi testi riguardanti il centro storico e il resto del territorio fuori dalle Mura. Sono, però, solo due le modifiche rispetto al testo attualmente in vigore, su sollecitazione dei commercianti e degli albergatori.

La prima riguarda l’inserimento di una deroga per quanto riguarda ristoranti, bar e altre utenze simili. Le stesse, infatti, hanno l’obbligo di esporre e poi ritirare entro mezz’ora dallo svuotamento i bidoni carrellati dell’umido. Il nuovo testo recita, però, che “sono fatte salve eventuali deroghe concesse dall’amministrazione a quegli esercizi che non abbiano spazi idonei ed adeguati allo stazionamento dei contenitori, previo sopralluogo da parte degli uffici competenti”.
L’altra disposizione, invece, riguarda lo smaltimento dei rifiuti di camere e bagni degli alberghi. Nel testo è stato inserito un nuovo articolo, intitolato ‘Disposizioni particolari’: “Per i soli alberghi, pensioni, b&b, la raccolta dei rifiuti… (per umido, indifferenziato e multimateriale, ndr) è realizzata solo negli spazi comuni e nei locali di servizio. Nelle camere da letto e nei bagni attigui la raccolta dei rifiuti è indifferenziata ed il successivo conferimento risulta “non riciclabile” in toto: il “tal quale” raccolto è conferito… in appositi sacchetti di colore rosso trasparente, acquistati direttamente dalle strutture interessate e di dimensioni consone alla raccolta”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.