Broker per Provincia, annullata aggiudicazione gara

Era prima in graduatoria con 83 punti ma poi la società era stata esclusa dalla gara e il bando della Provincia di Lucca da circa 300mila euro è stato aggiudicato nei giorni scorsi alla seconda classificata. Ora, tuttavia, il Tar ha annullato il provvedimento e ordinato all’ente di riammettere la società esclusa alla gara d’appalto.

Stiamo parlando del bando da 297mila euro della Provincia di Lucca per il servizio di servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo 2019/22, per il quale il 13 luglio scorso l’ente aveva disposto l’aggiudicazione alla seconda classificata dopo l’esclusione della società che si era classificata al primo posto. Ma martedì scorso (16 luglio) il Tar di Firenze ha ribaltato tutto. La controversia nasce dall’esclusione della società dalla gara per via di un provvedimento dell’autorità giudiziaria negli anni scorso in materia fiscale a carico del rappresentante della società esclusa e ora riammessa alla gara. Ma le leggi in materia fiscale nel frattempo sono state modificate e quindi il rappresentante della società non aveva più l’obbligo da segnalare nulla. Spiegano infatti i giudici amministrativi in sentenza: “Avendo il d.lgs. 10 marzo 2000, n. 74 integralmente riformulato le previsioni penali in materia tributaria (non più attribuendo considerazione alle violazioni strumentali e prodromiche, ma solo alla finale evasione del tributo), la detta previsione dell’art. 25 deve trovare considerazione in termini di vera e propria abolitio criminis e non in termini di modificazione della fattispecie incriminatrice; che pertanto il primo motivo di ricorso deve essere accolto e deve essere disposto l’annullamento degli atti impugnati e la riammissione della ricorrente alla procedura di gara in discorso (che non risulta essersi definitivamente conclusa)”. Tutto da rifare, dunque, per l’appalto provinciale di consulenza assicurativa.

Vincenzo Brunelli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.