Viareggio, individuato autore furto al Margherita

In manette l’autore del furto al Gran Caffè Margherita. Nella giornata di ieri personale delle volanti del commissariato di Viareggio ha denunciato un 40enne italiano, identificato grazie alla visione delle immagini del sistema di videosorveglianza. L’accusa è di furto aggravato.

Nell’attività di giovedì e venerdì, inoltre, sono stati eseguiti tre arresti in seguito a ordini di carcerazione. Giovedì è toccato a un 50enne italiano già conosciuto per reati contro il patrimonio, specie furti in abitazione. Nella giornata di venerdì, invece, dopo mirati servizi di controllo per la prevenzione e repressione dei reati, sono stati fermate e sottoposte a controllo numerose persone e veicoli. Nel corso dei controlli è stato rintracciato un giovane italiano di trent’anni residente a Torre del Lago già conosciuto per reati inerenti gli stupefacenti e il patrimonio, che doveva scontare una pena per il reato di rapina in concorso.
Sempre nella giornata di venerdì, infine, uno degli uomini coinvolti nella rissa del 5 luglio scorso nelle vicinanze del bar Turi a Viareggio è stato arrestto e condotto in carcere in esecuzione di un provvedimento cautelare della custodia in carcere emesso dal Gip del tribunale di Lucca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.