Vcs a Ciacci: “I nostri dati sui rifiuti sono veritieri”

Più informazioni su

“Invitiamo Ciacci ed anzi lo diffidiamo a pieno titolo, ad affermare che le nostre considerazioni (da lui definite attacco) sono basate su dati non corretti”. Così il comitato Vivere il Centro Storico replica all’ex assessore all’ambiente del Comune di Capannori che questa mattina era intervenuto in difesa dell’operato del Comune di Lucca in tema di rifiuti.

“Noi abbiamo esposto i dati in nostro possesso in una denuncia al sindaco datata 15 aprile scorso, nella quale abbiamo inoltre formulato alcune domande. Abbiamo saputo dalla sua segreteria che il sindaco ha passato tutta la documentazione all’assessore Raspini, il quale però in tutto questo tempo non ci ha mai smentito, nè tantomeno risposto – aggiungono da Vcs -. Ne consegue che purtroppo i dati da noi esposti sono veri. Alessio Ciacci può fare tutte le attestazioni di stima e di affetto che vuole, tuttavia i problemi dei rifiuti a Lucca, che si sono venuti a verificare sotto il mandato dell’assessore Raspini, sono e rimangono quelli da noi denunciati: 16 milioni di crediti inesigibili, 1 milione e trecento mila euro che ogni anno i cittadini pagano per l’ inefficienza della municipalizzata a riscuotere, le bollette che aumentano per i cittadini normali e calano per i locali pubblici e tanti altri problemi contenuti nel nostro esposto del 15 aprile che Ciacci può visionare sul nostro sito. Prima di dire che i nostri dati non sono corretti onestà avrebbe voluto che ce li chiedesse. E’ comunque ancora in tempo a farlo. Noi siamo perfettamente disponibili a fornire la copia originale della nostra denuncia e se vuole anche ad incontrarlo personalmente per spiegare ancora meglio. Ci auguriamo che lo faccia se non altro per rimediare un po’ a questa figura che di certo non può definirsi molto elegante”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.