Piazzale Boccherini, dopo i Comics via il by-pass foto

Riapertura della circonvallazione, con conseguente rimozione del bypass, dopo i Comics e inaugurazione del nuovo sottopasso ciclopedonale ad anno nuovo. Sono queste le tempistiche previste per la conclusione del cantiere di piazzale Boccherini che questa mattina (13 agosto) è stato visitato dal sindaco Alessandro Tambellini e dall’assessore ai lavori pubblici Celestino Marchini. Ad accoglierli, Andrea Biggi e Barbara Martinelli dell’ufficio Lavori pubblici del Comune e Andrea Guidi dell’impresa Guidi spa, appaltatrice dei lavori insieme alla Del Debbio spa.

In questa fase, i lavori si stanno concentrando sul sottopasso ciclo-pedonale che, una volta ultimato, collegherà il quartiere di Sant’Anna con il centro storico. Nei mesi scorsi (da maggio a luglio) sono stati effettuati tutti gli interventi propedeutici allo scavo, con l’inserimento di palancole e puntoni a protezione delle pareti e pozzi e pompe per la regolazione della falda acquifera. Terminati gli scavi, ora i lavori stanno proseguendo con la costruzione delle fondamenta: dopo aver realizzato la sottofondazione, stesa la guaina di impermeabilizzazione e montata la carpenteria metallica della soletta di fondazione, venerdì scorso (9 agosto) è stato effettuato il getto di calcestruzzo. Ora saranno realizzati i muri di sottopasso e la soletta di copertura che costituirà la base su cui poi sarà steso l’asfalto.
Il cronoprogramma dei lavori proseguirà poi con la realizzazione della rampa di accesso al sottopasso sul lato di via Catalani, dopodichè verrà completato il sistema della rotatoria, riportato il semaforo pedonale nella sua posizione originale e spostato il traffico veicolare dal bypass sul sottopasso. A quel punto inizieranno i lavori per la rampa di accesso sul lato spalti delle mura. Questa operazione dovrebbe concludersi dopo la chiusura dei Comics.
Salvo altri imprevisti, il sottopasso dovrebbe aprire invece entro la fine di quest’anno, o al massimo a gennaio 2020. A quel punto sarà eliminato il semaforo pedonale e il nuovo sistema di circolazione sarà finalmente ultimato. L’opera, che rientra nel pacchetto quartieri social, ha un valore complessivo di 2,4 milioni di euro. Accanto a questo intervento si devono aggiungere la realizzazione del parco di Sant’Anna (già ultimato), la riqualificazione di piazzale Sforza e del suo fabbricato e la ristrutturazione della ex circoscrizione di viale Einaudi.
“Si tratta di un lavoro molto importante che porta avanti il nostro progetto per il quartiere di Sant’Anna – ha commentato soddisfatto il sindaco Alessandro Tambellini che si è anche intrattenuto per qualche minuto con gli operai a lavoro nel cantiere -. Adesso rimane aperto il discorso sul nuovo centro socio-sanitario per concludere il cerchio”.
Dal sindaco anche una battuta su un altro intervento molto atteso, la realizzazione del sottopasso alla stazione: “È una delle cose che ci piacerebbe lasciare in eredetà alla città. Ci stiamo lavorando ma in questo momento non ci sono le risorse”.
A fornire qualche dettaglio ulteriore sui lavori è Andrea Guidi, della dittà Guidi Gino: “La rotonda è praticamente ultimata, manca solo il manto verde e il manto d’usura. È stata predisposta anche l’irrigazione. Una volta terminati i lavori, la rotonda ospiterà anche il documento dedicato ai lucchesi nel mondo. Ci piacerebbe portare a termine questo intervento entro settembre. Per quanto riguarda la strada invece, tornerà esattamente com’era prima entro la fine dei Comics. Infine per quanto riguarda il sottopasso, ci auguriamo di poter finire i lavori entro la fine dell’anno. Ci sono state delle problematiche che hanno rallentato un po’ i lavori (leggi) ma adesso sono state risolte”.
“Questo intervento è molto importante, sia perché consentirà di collegare il quartiere di Sant’Anna con il centro senza interferenze con la circolazione, sia perché comporterà un significativo alleggerimento di traffico per la rotonda di viale Europa e per viale Luporini – ha chiosato l’assessore Marchini -. Ci saranno grossi benefini anche per tutte le altre vie della zona. Anche grazie alla realizzazione delle varie piste ciclabili iniziano a vedersi i risultati del nostro lavoro”.

Luca Dal Poggetto

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.