Spaccio vicino alle scuole, arrivano 5 nuove telecamere

Cinque nuove telecamere per prevenire episodi di spaccio vicino alle scuole.
È stato firmato ieri mattina (28 agosto) dal viceprefetto reggente, Giuseppina Cassone e dal sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini, il protocollo d’intesa per la prevenzione e contrasto allo spaccio di sostenza stupefacenti nelle vicinanze degli edifici scolastici.
L’iniziativa, che si inserisce nell’ambito del progetto Scuole Sicure 2019/2020, promosso dal ministero dell’interno, prevede lo stanziamento di 4290 euro, grazie ai quali sarà possibile installare cinque nuove telecamere al parco giochi di Sant’Anna, ala scuola Donatelli di San Vito e alla scuola media Chelini, sempre di San Vito.

Il finanziamento consente di programmare campagne di promozione, prevenione e sicurezza per la sensibilizzazione dei giovani alla percezione del rischio e delle conseguenze dell’uso di droghe e delle sostanze psicoattive.
Con la convenzione la Prefettura e il Comune regolano i loro reciproci impegni finalizzati al rafforzamento delle misure per prevenire e contrastare il fenomeno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.