Tradizione e cultura, partono le fiere del Settembre

Per mantenere viva la tradizione, il Settembre lucchese torna ad animarsi di fiere e mercati. Continua, dunque, il legame della città di Lucca con la tradizione: fin dal Medioevo le fiere si svolgevano nel corso di feste locali dove i governanti concedevano l’esenzione da dazi e gabelle rendendo così più convenienti i prezzi delle merci vendute e, questo privilegio, creava l’afflusso di compratori, anche dai paesi vicini, attratti dalla possibilità di risparmiare.

Il giorno di San Michele (29 settembre) poi, al foro Boario si tiene ancora la tradizionale Fiera del bestiame, occasione unica nel suo genere, per poter ammirare un mercato sullo stile di quello che si teneva una volta, con i cavalli, gli asini, le anatre, gli uccelli, i conigli.
Le zone interessate alle fiere sono Borgo Giannotti, il foro Boario e l’area delle Tagliate.
Si comincia, comunque, sabato (14 settembre) dalle 9 alle 19, si terrà la Fiera della Santa Croce. Nello stesso giorno, dalle 5 alle 13, si terrà la Fiera degli uccelli. Sabato 21 settembre, dalle 9 alle 19, si terrà la Fiera di San Matteo. Domenica 29 settembre, dalle 9 alle 19, la Fiera di San Michele.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.