Il professor Piccinni allo speciale Rai su San Francesco

Andrà in onda sabato (5 ottobre) su Rai1, alle 15, Il folle di Dio, un documentario sulla vita del patrono d’Italia, San Francesco D’Assisi. A partecipare alla trasmissione anche il presidente della Brain Research Foundation Brf – Istituto per la ricerca scientifica in psichiatria e neuroscienze, il professor Armando Piccinni, che ha studiato a lungo la dimensione psicopatologica del santo. “Dalla mia ricerca – spiega Piccinni – è emersa un’interessante alternanza tra fasi di ritiro sociale e isolamento, e fasi invece in cui San Francesco era iperattivo e durante le quali amava stare a contatto con la comunità. Nel corso del documentario cercheremo di analizzare la valenza psicopatologica di questa alternanza”.

Il documentario seguirà il percorso del santo grazie al conduttore-narratore, Angelo Mellone, che mostrerà anche alcune bellezze naturalistiche e artistiche dell’Italia centrale (tra Umbria, Lazio e Toscana). Ogni luogo di pellegrinaggio rappresenta un ambito tematico particolarmente significativo per la vita del santo. Dalla città natale di Assisi, dove Francesco si spogliò dei suoi beni e cominciò a vivere una vita di povertà insieme a un gruppo di compagni, fino al santuario de La Verna, nella provincia di Arezzo, dove Francesco si era ritirato negli ultimi anni della sua vita, stremato nel corpo e nello spirito, e dove ricevette le stigmate.
Per approfondire la grande dimensione umana di San Francesco, nel corso del documentario, insieme a Piccinni, saranno intervistati altri grandi esperti della vita del santo: gli storici Franco Cardini, Chiara Frugoni e Chiara Mercuri e il filosofo Massimo Cacciari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.