Laboratori e visita al museo Puccini aspettando Bright

Tutti pazzi per Bright, tanto pazzi da non riuscire ad aspettare. E allora, nell’attesa della notte vera e propria, che sarà venerdì (27 settembre) Lucca si prepara con Aspettando Bright 2019, tre giorni e tre appuntamenti, sempre organizzati dalla Scuola Imt alti studi Lucca: due laboratori dedicati ai bambini – che quest’anno sono il “pensiero fisso” dell’edizione 2019 – e una visita guidata alla scoperta del Museo Casa Natale di Giacomo Puccini.

Domani (24 settembre) alle 17, la Biblioteca della Scuola Imt ospita Libri che cantano. Laboratorio sonoro per i più piccoli (e i loro adulti!), in collaborazione con Nati per la Musica. Negli spazi della suggestiva chiesa di San Ponziano, giovani lettori in erba saranno coinvolti con racconti e libri per bambini. Lo scopo? Mostrare l’importanza della musica per lo sviluppo psicofisico e neuronale del bambino. L’appuntamento è consigliato per i bambini tra i 3 e i 6 anni e prevede un massimo di 15 partecipanti. Necessaria la prenotazione: lib@imtlucca.it – 0583.4326701.
Mercoledì 25, alle 21 e alle 22, visita guidata al museo casa natale di Giacomo Puccini, in collaborazione con la Fondazione Giacomo Puccini. L’apertura serale straordinaria del museo (Corte di San Lorenzo 9) prevede la possibilità di due turni di visita: alle 21, con visita a cura delle guide del Museo e alle 22, con visita a cura di Massimo Marsili, direttore della Fondazione Giacomo Puccini. Anche in questo caso, è necessario prenotarsi: visite@puccinimuseum.it – 0583.1900379.
Giovedì (26 settembre) alle 17 lettura di Inbook – Libri in simboli al ristobar La Pecora Nera, via della Quarquonia 1 B/C, Giardino degli Osservanti, a cura dei volontari della biblioteca civica Agorà di Lucca e in collaborazione con la Rete Documentaria Lucchese. Gli InBook sono libri illustrati con il testo originale tradotto interamente in simboli, pensati per facilitare l’ascolto della lettura ad alta voce. I libri in simboli, nati per bambine e bambini con bisogni comunicativi complessi, utilizzano tecniche della Comunicazione aumentativa lternativa (Caa) e sono diventati oggi patrimonio di tutti, non solo di coloro che hanno difficoltà di linguaggio e comunicazione: ad esempio, si sono dimostrati preziosi per supportare la comprensione di chi non ha ancora imparato a leggere e di persone migranti.
Il laboratorio è suggerito per i bambini dai 3 ai 6 anni e prevede un massimo di 15 partecipanti. Per prenotarsi: lib@imtlucca.it – 0583.4326701.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.