Riduzione e riciclo della plastica, dalla Regione arriva proposta di legge

Quali interventi per sensibilizzare alla riduzione e al riciclo della plastica nell’ambiente? Le commissioni ambiente e sviluppo economico, presiedute rispettivamente da Stefano Baccelli (Pd) e Gianni Anselmi (Pd), hanno licenziato una proposta di legge apposita, di iniziativa dei consiglieri Eugenio Giani, Lucia De Robertis e Antonio Mazzeo, nel corso della seduta congiunta di oggi (2 ottobre).

“Questo atto nasce da una mozione votata dall’aula di palazzo del Pegaso sul non utilizzo di plastica sul territorio regionale”, ha esordito Mazzeo, illustrando la proposta di legge che, in linea con le politiche europee e le campagne del Ministero, si avvarrà di 300mila euro, derivanti dall’avanzo di esercizio del Consiglio dello scorso anno. Gli interventi saranno attuati tramite l’Agenzia Toscana promozione turistica, anche in collaborazione con i soggetti operanti in materia di tutela ambientale, secondo uno specifico protocollo di intesa approvato in ufficio di presidenza.
Gli “interventi di sensibilizzazione per la riduzione e il riciclo della plastica nell’ambiente”, come recita il titolo, spazieranno da laboratori nelle scuole a realizzazione di video on-line, da video per social a ingaggio di comunità locali per progetti virtuosi, ha sottolineato Mazzeo.
Corale apprezzamento per l’iniziativa è stato espresso dai commissari, che hanno anche manifestato alcune richieste (inserimento enti regionali in legge, accurata specifica di utilizzo risorse) e perplessità sulla scelta di Toscana promozione, quale ente in house della Regione Toscana, come soggetto che dovrà realizzare la campagna di comunicazione sul tema. Da qui la proposta operativa del consigliere Mazzeo: un atto di indirizzo collegato da condividere insieme.
Le commissioni ambiente e sviluppo economico hanno quindi licenziato l’atto, che andrà in aula nella seduta della prossima settimana.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.