In manette per spaccio alla pineta di Levante

Spaccio alla pineta di Levante, in manette 42enne. L’operazione è stata condotta dalla squadra anticrimine del commissariato di Viareggio che he sorpreso l’uomo in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Durante i controlli gli agenti hanno visto l’uomo uscire velocemente dalla macchia boschiva e salire a bordo di un’auto per poi avviarsi in direzione Pisa. Gli uomini del commissariato si sono messi, dunque, all’inseguimento dell’auto che è stata fermata poco dopo a Migliarino. L’uomo si è mostrato fin da subito nervoso e preoccupato e ha tentato di distrarre gli operatori ed evitare il controllo; comportamento che, insieme a quanto notato in precedenza, faceva pensare agli operatori che l’uomo potesse detenere illecitamente della droga.
L’uomo per questo è stato sottoposto a perquisizione personale a seguito della quale è staato scoperto un panetto di sostanza solida avvolto in cellophane trasparente e occultato all’interno dei pantaloni. Condotto in ufficio per gli accertatamente di rito, si è potuto constatare tramite esami di laboratorio da parte del personale della polizia scientifica, che il panetto occultato era di hashish, per un peso complessivo di circa 100 grammi.
A questo punto gli agenti hanno proceduto anche alla perquisizione locale nell’abitazione dell’uomo che risiede a Pistoia. All’interno veniva ritrovato tutto il materiale per il confezionamento dello stupefacente: un bilancino di precisione, un coltellino con residui di sostanza stupefacente, cellophane trasparente. Per tutti questi motivi l’uomo è stato dichiarato in arresto e nella mattinata di oggi (9 ottobre) sarà giudicato dal tribunale di Pisa per direttissima.
Sempre nell’ambito dei controlli per la prevenzione e repressione dello spaccio di droga nel territorio è stato sottoposto a controllo anche un altro uomo trovato in possesso di pochi grammi di hashish. L’uomo è stato segnalato alle autorità come assuntore di sostanze stupefacenti e gli è stata ritirata la patente di guida per 30 giorni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.