Comics sotto i riflettori Rai: oltre 96mila biglietti venduti foto

Gia 96mila biglietti venduti, ad appena venti giorni dal via. I riflettori della Rai che sarà media partner ufficiale dell’evento. Tante nuove locations tra cui il chiostro del Carmine che ospiterà una mostra multimediale dedicata agli 85 anni di Paperino alla presenza di Don Rosa, il fumettista statunitense di orgini italiane che è stato tra i suoi principali autori. Sono queste alcune delle novità che sono state lanciate questa mattina (10 ottobre) dagli organizzatori di Lucca Comics & Games. In attesa dell’inaugurazione del festival vero e proprio, il primo appuntamento ufficiale dell’edizione 2019 della manifestazione dedicata al mondo del fumetto è in programma per sabato (12 ottobre) quando, alle 17, saranno inaugurate le mostre allestite nelle sale espositive di Palazzo Ducale. Altra grande novità di questa edizione sarà l’arrivo a Lucca di Hasbro e Amazon che porteranno in piazza San Giusto e piazzale Arrigoni le loro principali novità per il 2020. Ecco una guida alle iniziative più significative.

Becoming Human, è questo il tema dell’edizione 2019 di Lucca Comics and Games. Un tema forte e dai significati che vanno anche oltre l’aspetto culturale in senso ampio che la mostra da qualche anno ha ormai deciso di darsi. A Lucca infatti, non si viene solo per conoscere in anteprima le principali novità della produzione mondiale ma anche per incontrarsi, per creare delle comunità che condividono le stesse passioni e le stesse sensibilità. Un festival aperto a tutti dunque che quest’anno guarda in modo particolare al tema dell’inclusione. Un posto, per dirla con le parole del direttore generale Emanuele Vietina, “dove non sentirsi sbagliati”.
“È un messaggio forte che la città nel suo complesso vuole dare – ha detto l’assessore alla cultura del Comune di Lucca Stefano Ragghianti -. La manifestazione è un patrimonio per tutta la città, qui non solo si ospita un grande evento ma si produce cultura. Tutta la città per 5 giorni diventa un grande palcoscenico: è una manifestazione che non danneggia ma anzi che valorizza i nostri beni architettonici ed artistici. A poco serve infatti la tutela se un luogo poi non viene vissuto. È un equilibrio difficile da raggiungere ma credo che ci stiamo riuscendo”.
“Lucca Comics ormai non riguarda più solo il contro storico ma coinvolge tutta la provincia – ha aggiunto Roberta Menchetti in rappresentanza dell’ente di Palazzo Ducale -. Sono molti infatti gli eventi collaterali che vengono organizzati anche nei paesi limitrofi e questo ha anche una valenza sociale importante. La cultura infatti è anche fonte di aggregazione per le persone. Il mio appello è quindi che i Comics abbraccino sempre di più anche gli altri paesi della Provincia di Lucca”.
“Oggi io voglio dire quattro grazie – ha detto invece il presidente di Lucca Crea Mario Pardini -. Ringrazio lo staff che ha lavorato con una dedizione, una passione e un’energia incredibile. I successi che conquistiamo non sono frutto del caso ma di un grande lavoro che c’è dietro le quinte. Ringrazio poi i nostri partner che ci danno un contributo decisivo per creare contenuti sempre nuovi. Ringrazio il nostro pubblico: già 96mila biglietti venduti è un risultato incredibile. Infine un ringraziamento alla città: sappiamo che creiamo qualche disagio anche se tutti gli anni cerchiamo di migliorare. Per cui un ringraziamento va anche ai residenti per la pazienza”.
Le mostre
Saranno ben 7 le mostre che saranno ospitate all’interno delle sale di Palazzo Ducale: saranno esposte le opere di Suehiro Maruo (maestro del fumetto giapponese che spazia tra l’horror e l’erotico), Emil Ferris (premiata con il Gran Guinigi alla miglior graphic novel, La mia cosa preferita sono i mostri, diventata un vero e proprio caso editoriale con oltre 70mila copie vendute solo negli Stati Uniti), Barbara Baldi (colorista e illustratrice affermata, autrice del manifesto di questa edizione dei Comics), Alessandro Bilotta (pluripremiato sceneggiatore autore di numerose serie cult) e Armand Baltazar (senior art director per DreamWorks, Disney e Pixar).
Altre mostre di grande interesse saranno allestite dal 30 ottobre al 3 novembre al Palazzo delle esposizioni della Fondazione Banca del Monte di Lucca: Becoming Human: Be a Hero. Donatori: straordinariamente umani, semplicemente eroi è una mostra allestita con la collaborazione del Centro nazionale Trapianti e dedicata alla sensibilizzazione sul tema della donazione degli organi. Una campagna che ha come testimonial personaggi dei fumetti e super eroi. Sempre nel Palazzo delle esposizioni ci sarà anche Le origini del manga – Da Hokusai ai manga moderni, esposizione curata dal direttore del Museo d’arte orientale Mazzocchi di Coccaglio Paolo Linetti. Circa 200 le opere in esposizione fra emaki e xilografie tra cui la celebre Onda di Hokusai che due anni fa ha attirato migliaia di visitatori al British Museum.
Anche il rinnovato complesso del Carmine entra a far parte della famiglia degli spazi conivolti da Lucca Comics & Games. Qui sarà ospitata la mostra Paperino siamo noi che celebra gli 85 anni di Donald Duck e i 50 di Paperinik. Più che una mostra un vero e proprio viaggio interattivo alla scoperta di uno dei personaggi Disney più famosi e amati. L’esposizione è curata da Gianni Bono, uno dei massimi esperti italiani del fumetto e già autore della mostra dedicata ai 60 anni di Tex. Questa mostra sarà visitabile dal 26 ottobre al tre novembre con un biglietto a parte di 5 euro, ridotto a 3 euro per chi ha già il biglietto del Festival.
Iniziative speciali
I Peanuts con Intesa San Paolo. Anche quest’anno la collaborazione tra Intesa Sanpaolo e Lucca Comics & Games si conferma un’occasione di collezionismo: esclusivamente per il Festival, la banca realizzerà una versione personalizzabile e gratuita della carta prepagata flash in instant issuing. Davanti alla filiale di piazza San Michele verrà allestito un gazebo in cui sarà infatti possibile personalizzare la propria carta prepagata con le immagini della gallery di Lucca Comics & Games 2019 e con i personaggi dei Peanuts tra cui Snoopy, Charlie Brown e Linus.
I grandi incontri
Si arricchiscono i percorsi di approfondimento del mondo fumetto, la dorsale contenutistica della programmazione di Lucca Comics & Games: panel, incontri con gli autori, quiz e performance dal vivo. Per conoscere, approfondire, riflettere e scoprire le mille dimensioni della Nona Arte.
Il Cicap partner di Lucca Comics & Games. Una condivisione di intenti che si concretizzerà in una serie di iniziative ed eventi, pensati anche per i più giovani. Tra gli ospiti, Massimo Polidoro, divulgatore scientifico che in questi anni ha conquistato il pubblico di ogni età. Una collaborazione nata per promuovere in modo non convenzionale la mentalità scientifica e lo spirito critico (senza dimenticare la bellezza del mistero). Promuovere l’indagine scientifica e critica, sfatare dubbi e falsi miti, raccontare scoperte e nuove idee anche attraverso strumenti creativi: sono gli obiettivi del Cicap (Comitato italiano per il controllo delle affermazioni sulle pseudoscienze), l’organizzazione scientifica senza scopo di lucro nata per iniziativa di Piero Angela e di un gruppo di scienziati, intellettuali e appassionati.
Gap. Incontri inediti e sorprendenti che mettono a confronto due generazioni di maestri del fumetto. Per capire come certe similitudini e certe differenze siano potute germogliare. Sergio Staino e Zuzu, Giovanni Ticci e Laura Zuccheri sono solo alcuni degli autori coinvolti. A cura di Luca Raffaelli.
Salotto Nerd. Un ciclo di chiacchierate chiamate a unire le varie anime della “nerd culture”. Fumetto, cinema, videogiochi nel ‘salotto con gli occhiali’ di Lucca C&G. A cura di Alessandro Doc Manhattan Apreda.
Comics & non-fiction. Ancora una volta Lucca Comics & Games è vicina ai temi dell’attualità e offre occasioni di dibattito e riflessione con la rassegna Comics & non-fiction. In primis il tema dell’hate speech, i discorsi dell’odio che, prendendo spunto da polemiche politiche, temi delicati finiscono per degenerare. In secondo luogo la lotta alle mafia: attraverso biografie, storie immaginarie e collaborazioni prestigiose riporteremo la tematica al centro ricordando l’importanza del fumetto come mezzo di diffusione di importanti valori. A cura di Marco Rizzo.
Diventare se stessi. Diventare umani. E, nel farlo, non dimenticare il compito forse più importante da portare a termine: avvicinarci agli altri umani, riconoscerli e lasciarci arricchire da loro. Per quanto diversi, siamo accomunati da molte cose. Queste le riflessioni che svelano l’importanza di conoscere la cultura Lgbtq+, soprattutto quando viene interpretata tramite i media: fumetti, animazione, serie tv. A cura di Susanna Scrivo.
Gli showcase. Le grandi interviste disegnate di Lucca Comics & Games. Un’occasione imperdibile per osservare dal vivo gli artisti della Nona Arte, mentre realizzano i loro personaggi più iconici e raccontano tutti i retroscena: Thomas Astruc, Sio, Rokuda Norobu, Pepe Larraz e Jim Starlin sono solo alcuni dei maestri del fumetto coinvolti quest’anno.
Comics & Science Week – Promuovere il rapporto scienza-intrattenimento, dove il secondo rappresenta un momento formativo importante per la crescita del cittadino e dell’individuo. Quest’anno si parla tra le altre cose dei 150 anni della Tavola Periodica e di Speciale normale, pubblicazione realizzata da Leo Ortolani per la Scuola Normale Superiore di Pisa. Con il patrocinio del Cnr. A cura di Andrea Plazzi e Roberto Natalini.
Neurocomics. È vero, come sostiene Art Spiegelman, che il fumetto è un linguaggio tanto complesso da essere l’unico a far lavorare contemporaneamente la parte sinistra e la destra del cervello? La prima sperimentazione di Neurocomics vedrà un grande artista che, sotto ipnosi, replicherà il lavoro fatto su una tavola precedentemente realizzata. Con il professor Camillo Loriedo, fondatore dell’Istituto italiano di ipnosi e l’associazione Teude e del centro di ricerca numerocromatico. A cura di Luca Raffaelli
Bànghete! Incontri con il fumetto italiano e Cento di queste nuvolette. I cicli quest’anno affrontano gli umani-più-umani, presentando la conquista della Luna a fumetti (e non solo), e la figura dell’agente segreto, da 007 a Mission impossible. Si festeggiano inoltre i grandi compleanni a fumetti: i 100 anni di Olivia (fidanzata di Braccio Di Ferro) ed i 90 anni di Buck Rogers e di Tarzan. A cura di Pier Luigi Gaspa.

I Quizzoni – Mettersi alla prova sulla conoscenza dei più famosi fumetti italiani ed internazionali. Quest’anno un quiz Marvel, un quiz Disney, un quiz Saldapress ed un quiz speciale sui 10 anni di Bao Publishing.
Comics talks. Il fumetto è anche occasione di discussione, approfondimento e riflessione su scenari e tendenze, con l’obiettivo di raccontare e interpretare le nuove idee. Fra gli eventi in programma La fine dei taboo: Nel fumetto odierno tutto è (ormai) consentito? e My land, my imagination: anche nella fiction fantastica, in fondo, gli autori raccontano i ‘propri’ luoghi. A cura di Matteo Stefanelli
I grandi eventi
Ecco alcune anticipazioni sulle molte sorprese in programma fra eventi, incontri, concerti, e importanti anteprime.
Da sempre l’area che va da piazza Napoleone a piazza San Martino, passando per Corso Garibaldi e piazza San Giovanni, è sinonimo di grande editoria a fumetti. A Lucca vengono lanciate tutte le principali novità a fumetti dell’anno. Nel cuore della città dove negli anni settanta sorgeva il “pallone”, la prima tensostruttura dedicata al fumetto, la tradizione si rinnova con i Padiglioni Napoleone e Giglio con oltre novanta realtà editoriali: da Feltrinelli Comics a Edizioni Bd, insieme a J-Pop e Dentiblù, con artisti del calibro di Tony Valente e Yudori; da Beccogiallo, con Cassandra Calin e Andrew Tsyaston a Bao Publishing, che festeggia i suoi primi 10 anni insieme ad i suoi grandi autori. Ed ancora Hollow Press, fresca di Gran Guinigi con Mat Brinkman; Rizzoli Lizard, con Il giorno di Tarowean, la nuova avventura di Corto Maltese ed i suoi autori, Juan Díaz Canales e Ruben Pellejero; Saldapress, con il grande lancio di The Ghost Fleet e Murder Falcon.
Ma non finisce qui. Il mondo fumetto invade tutto il centro storico. Il Passaglia si fa in tre padiglioni monografici. Tunué, con Editrice Il Castoro e Edizioni Sonda, festeggia il quindicesimo anniversario ospitando i fumetti di Steven Universe; Shockdom si presenta invece con una squadra di artisti capitanata da Sio, che include autori come Bigio, Dado, Fraffrog e RichardHtt; Rw Edizioni, con il catalogo Dc Comics, i manga Goen ed i grandi fumetti franco/belgi di Lineachiara. Inoltre le grandi scuole di fumetto, da scuola internazionale di Comics a TheSign Academy, e la Comics artists area. Tornano poi piazza Star Comics (piazza San Giovanni), il PalaPanini e Sergio Bonelli Editore (piazza San Martino).
La Chiesa dei Servi ospita gli operatori del collezionismo, con una grande mostra ad arricchire lo spazio: un percorso dedicato a John Buscema, con due intere storie a fumetti leggibili direttamente dalle tavole originali. Presenti anche altre due perle: le tavole originali di Ivo Milazzo del primo numero della serie Ken Parker, Lungo Fucile (1977) e dell’ultimo numero Fin dove arriva il mattino (2015). Inoltre nei 5 giorni del Festival i visitatori potranno godere dell’imperdibile carrellata nella produzione di uno dei più grandi geni del fumetto italiano, Bonvi.
Come sempre confermata l’area pro al centro culturale Agorà, con un’area B2B in cui gli addetti ai lavori di tutto il mondo possono incontrarsi e un’area educational in cui poter accedere a selezionatissimi workshop guidati dagli ospiti internazionali del Festival. In piazza della Caserma invece spazio alla Self Area: lo spazio dedicato al fumetto autoprodotto.
Ex Campo Balilla – Padiglione Carducci
I mondi del gioco da tavolo e della narrativa fantastica padroni incontrastati nel Padiglione Carducci. Nella tensostruttura più grande d’Europa (oltre 9.600 metri) si concentrano i protagonisti del gioco da tavolo, di ruolo, di collezionabili e di miniature.
Ci sarà anche Kaleidos, il gioco da tavolo premiato per il miglior profilo artistico a Lucca Comics & Games dieci anni fa. In collaborazione con Super, storica scuola d’arte applicata di Milano che porta a Lucca il suo dipartimento di game design, i due docenti della scuola Spartaco Albertarelli e Barbara Baldi, autrice del poster di quest’anno di LC&G, daranno vita a una special edition con due tavole inedite della Baldi. Ideale espansione del gioco, la special sarà in omaggio allo stand Oliphante venerdì primo novembre per un numero limitato di copie. Albertarelli, inoltre, condurrà un live show dedicato a Kaleidos in streaming dal Boardgame Studio, sul canale Twitch di Lucca Comics & Games.
Stefano Vietti e Luca Enoch, autori di Dragonero, presenteranno in esclusiva i numeri 0 di tre Graphic Novel dedicati ad altrettanti giochi da tavolo, rispettivamente Cthulhu: Death May Die, Zombicide e Zombicide: Invader. Mentre Matteo Casali, presenterà con l’editore MS Edizioni il primo libro-game della collana Memoriae, Malacarne.
A Lucca Comics & Games come sempre gli editori e distributori del mondo del gioco concentrano le principali uscite dell’annata ludica. Da Asmodée (con God of War, gioco di carte edito da Cmon, Marvel Champions, Fantasy Flight, e il gioco di ruolo di Warhammer, edito in Italia da Need Games) a Dv Giochi, con tantissime uscite tra cui l’investigativo Decktective – rose rosso sangue, l’escape room Deckscape – la maledizione della sfinge, il gioco di carte Origami – Leggende, le espansioni Bang! The Duel – Renegade e Bang! The dice game!.
Non mancherà l’opportunità di partecipare ai tornei dei giochi più apprezzati e amati del momento: due i tornei dedicati ai giochi da tavolo, con le finali nazionali di Bang!, e il torneo di Mississippi Queen, con in palio una barca (in scala) piena di giochi. I tornei dedicati ai giochi di ruolo, invece, vedranno i giocatori sfidarsi sulle ambientazioni di Pathfinder e D&D classico.
Luk for Fantasy, la grande area dedicata all’arte e all’editoria fantasy, fantascientifica e horror. Oltre ai grandissimi maestri del fantasy: il tema Becoming Human sarà declinato con un’ampia selezione di panel e ospiti della fantascienza, che si affiancheranno ai grandi nomi del fantasy internazionale e nostrano. Così ad Andrzej Sapkowski, Raymond E. Feist, Adrian Smith, Licia Troisi e Paolo Barbieri (solo per citarne alcuni) si affiancano Bruce Sterling, James S.A. Corey, Dario Tonani, Franco Brambilla e molti altri. Spazio inoltre alle novità della grande editoria sempre presente a Lucca Comics & Games, con Mondadori, Armenia, Fanucci, Longanesi, Nord, Giunti, La Corte che presenteranno le ultime novità e lanceranno nuovi grandi progetti.
Grandi panel: un disco volante atterra a Lucca. Al Teatro del Giglio, venerdì 1 Novembre, i big della fantascienza ospiti della manifestazione si riuniranno per accettare una grande sfida, guidati da una comandante di eccezione, Licia Troisi. Il titolo è tutto un programma: ”Quando un disco volante atterrò a Lucca!”, per sfidare i grandi padri della fantascienza italiana Carlo Fruttero e Franco Lucentini.
Grandi panel: Se i robot provano emozioni. In collaborazione con Fondazione Arpa, si approfondiscono gli sviluppi della robotica con un panel dedicato. Con Bruce Sterling e i ricercatori dell’Università di Pisa ci sarà anche Face, acronimo di Facial automation for conveying emotions, il robot antropomorfo del Centro E. Piaggio, nonché il primo robot che è stato “scritturato” dalla 20th Century Fox. Inoltre Adrian Fartade, attore e divulgatore scientifico di Link4Universe, porterà 5 spettacoli a tema.
Grandi panel: La storia [è] fantastica. Un libro che ha incantato intere generazioni, anche grazie al successo del film La storia fantastica di Rob Reiner con Robin Wright. Sarà perché dentro c’è tutto quello che una persona può desiderare: avventura, vero amore, umorismo, lotta, satira, colpi di scena. In occasione dell’edizione speciale della Principessa Sposa (Marcos y Marcos) curata da Dimitri Galli Rohl, in uscita a un anno dalla scomparsa di William Goldman, un evento tra racconto, letture e messe in scena con un reading speciale di Eugenio Marinelli, storica voce di Inigo Montoya.
Torna nell’Auditorium San Romano l’Esl Cathedral, una location suggestiva dedicata agli Esports, con i campionati Internazionali d’Italia del videogioco. I migliori talenti emergenti della scena internazionale di League of Legends si danno appuntamento nella Esports Cathedral: la neonata Esl Eurocup di League of Legends, avrà a Lucca la sua prima finale. 

In Cavallerizza trova spazio il mondo degli eSport di Racing, a cura di AK Informatica e Tom’s Hardware, e nel padiglione San Donato spazio a videogioco e tecnologia: da Magic Arena a Drako, passando per gli sviluppatori indipendenti di Videogiochi.
Square Enix porterà, all’interno della sede dell’Antica Zecca di Lucca,l uno dei titoli più attesi del 2020: Marvel’s Avengers, con 20 postazioni per provare il gioco con sette mesi di anticipo rispetto al lancio.
Le grandi piazze monografiche
Nintendo si conferma in piazza Bernardini con due padiglioni, dove porterà tutte le ultime novità per Nintendo Switch, oltre a firmacopie con alcuni dei fumettisti italiani più amati. In anteprima gli attesissimi Pokémon Spada e Pokémon Scudo, Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 e Luigi’s Mansion 3. Un padiglione sarà dedicato a Ring Fit Adventure, la nuova esperienza che fa incontrare fitness e videogiochi. I Pokémon saranno presenti anche a Lucca Junior, lo spazio per i più piccoli.
Hasbro – in piazza San Giusto – svelerà in anteprima mondiale le nuove linee di action figure, accessori e veicoli dedicati a Transformers, a Star Wars e ai supereroi Marvel, con alcuni pezzi presentati in esclusiva assoluta. Special guest i Global Product Development Manager.
Sony Interactive Entertainment Italia offrirà al pubblico la possibilità di provare PlayStation™Now, l’esclusivo servizio in abbonamento dedicato ai videogiochi e basato sul cloud: oltre 700 giochi tra grandi esclusive, tra cui God of War, Uncharted 4: Fine di un ladro e Bloodborne. Disponibile, nel padiglione in Piazza della Colonna Mozza, in esclusiva per Lucca, un’area PlayStation®Gear, lo store dedicato al merchandising PlayStation.
In piazzale Arrigoni, il mondo Amazon a 360°, dedicato a tutti gli appassionati di tecnologia, intrattenimento, libri, audiolibri, fumetti, videogiochi, giochi e giocattoli. Un’area di oltre 200 metri quadrati dove i clienti potranno interagire con le ultime novità Amazon: dai fumetti ai contenuti digitali audible, dai videogiochi più popolari del momento, alle nuove serie tv originali Amazon, già disponibili sul servizio streaming Prime Video, a nuovi giochi e giocattoli per il prossimo Natale. Nello stand targato Amazon sarà possibile scoprire le novità del mondo Alexa, provando una selezione di Skill Alexa sui dispositivi della famiglia Echo e partecipare a concorsi interattivi per vincere gadget esclusivi. Tra le novità anche l’area kids, con giochi da tavolo e attività divertenti e infine lo spazio dedicato agli studenti universitari, per conoscere il programma Prime Student, che consente di utilizzare tutti i benefici di Amazon Prime a metà prezzo, dando loro accesso al meglio dello shopping e dell’intrattenimento Prime.
In piazza Santa Maria, presenti due grandi padiglioni, Cyberpunk 2077, in assoluto tra i videogames più attesi del prossimo anno, di cui Lucca Comics & Games sarà possibile assistere alla visione di un esclusivo gameplay e Funko, con i celeberrimi “pop”, tra cui alcuni in esclusiva per il pubblico di Lucca.
Anche quest’anno, l’area di piazza San Michele diventa il regno del cinema, con il padiglione Warner Bros, ricco di novità, giochi e divertimento, permettendo ai suoi visitatori di immergersi completamente nella Warner Experience.
The Citadel e le Mura
Tante novità per le Mura che diventano sempre di più il regno del gioco di ruolo dal vivo e del costuming e accolgono con un grande abbraccio tutto il festival ed i suoi visitatori. Le cortine delle Mura si svuotano quest’anno dei retailer di gadget e oggettistica che troveranno collocazione nel nuovo padiglione Verdi, in via del Pallone. Un’operazione complessiva portata avanti dal festival che mira a ribilanciare le attività anche in un’ottica di maggiore vivibilità degli spazi e di sicurezza. Le Mura di Lucca da sempre sono il regno del gioco di ruolo dal vivo e del cosplay libero, ma anche del fandom organizzato. Quest’anno The Citadel si sdoppia. Come da tradizione, il baluardo Santa Maria ospiterà il padiglione The Citadel, che avrà nella cortina Santa Maria la sua declinazione fantasy e nella cortina San Colombano la grande novità della cittadella storica, ospitando per la prima volta professionisti, artigiani, appassionati del mondo della rievocazione storica, per un suggestivo viaggio nel passato che siamo certi sia l’inizio di un nuovo futuro.
La Cittadella storica vedrà anche, nella Casermetta San Colombano e nel Castello di Porta San Pietro, la presenza del Mann, il Museo archeologico nazionale di Napoli, a rafforzare l’area con un’esposizione storica, corredata da un ricco apparato multimediale e da una vasta offerta didattica rivolta ad un pubblico di bambini e ragazzi. L’esposizione presenta la storia dell’arte gladiatoria, dalle sue origini (giochi funebri nel mondo greco) alle prime manifestazioni di età repubblicana, giungendo poi agli spettacolari giochi organizzati in epoca imperiale. La mostra vuole così svelare l’importanza che quei combattimenti hanno avuto nella società romana, rappresentando i gladiatori come uomini coraggiosi, pronti ad affrontare la sfida di trovarsi ad ogni scontro di fronte alla morte, e, nello stesso tempo, incredibilmente “normali” nei sogni e nei desideri privati, come provano i testi delle iscrizioni funebri.
Grazie alle iniziative dello Street&Fun tutto il centro storico, sarà coinvolto dalle sfilate dedicate alle grandi storie narrate da fumetto, letteratura e cinema: parade, flash mob e mash up riuniscono da tutto il Paese.
Sotterranei e Casermette
Nella suggestiva cornice del Baluardo San Regolo, sarà grande protagonista Activision col nuovo Call of Duty: Modern Warfare. L’area, presidiata da due imponenti carri armati, offrirà una serie di attività a tema, tra cui percorsi esperienziali e poligoni di tiro. Nel sotterraneo del baluardo, saranno posizionate postazioni da gioco PlayStation 4 e verrà proposto un ‘percorso militare’ da svolgere con armi da softair.
We have Dungeons – You bring the Dragons: In collaborazione con Wizards of the Coast, Lucca Comics & Games ospiterà finalmente un dungeon vero e proprio dove saranno svolte le iniziative della Wizards sul celebre gioco di ruolo Dungeons & Dragons. Il Dungeon San Colombano, sotterraneo antico di secoli, diventerà l’incarnazione del sogno autoriale di Gary Gygax e Dave Arneson.
Attesissimo il ritorno di Netflix, il più grande servizio di intrattenimento via Internet del mondo con più di 151 milioni di abbonati in oltre 190 paesi, che torna a Lucca con due dei suoi titoli più attesi: la serie cult La casa di carta con un intero padiglione (piazza Anfiteatro) esperienziale e The Witcher, la nuova produzione originale Netflix ispirata all’omonimo bestseller di cui verrà presentato in anteprima mondiale il trailer (sotterraneo San Paolino). Inoltre il pubblico di Lucca potrà assistere ad un incontro con la showrunner di The Witcher Lauren Schmidt Hissrich e le due giovani protagoniste Anya Chalotra e Freya Allan.
Bandai Namco Entertainment torna alla Casermetta San Paolino, dove sarà possibile provare – per la prima volta in Italia – alcuni dei titoli più importanti della firma giapponese, tra cui Dragon Ball Z Kakarot, One Piece Pirate Warriors 4, One Punch Man: A Hero Nobody Knows, My Hero One’s Justice 2.
Baluardo Santa Croce
Il Red Bull Cosplay Garage protagonista al Baluardo Santa Croce, in un padiglione ricco di novità: 150mq interamente dedicati al cosplay in tutte le sue forme. Oltre a un’area destinata a ospitare worskhop tematici tenuti da esperti del costume play, sarà presente anche uno shop per l’acquisto degli originali costumi messi a disposizione da Rubie’s, azienda leader specializzata in abiti e accessori in partnership con Red Bull Cosplay Garage.
Giardino degli Osservanti, San Francesco, San Pietro Somaldi e via dei Bacchettoni
La grande area ad est della città si arricchisce grazie alle collaborazioni con istituzioni ed enti giapponesi. L’ambasciata del Giappone in Italia conferma anche quest’anno il rapporto privilegiato con il festival, con incontri, conferenze e attività per il pubblico. L’ente nazionale del turismo giapponese svilupperà iniziative di promozione del territorio e delle sue bellezze naturalistiche e storico-culturali. Inoltre, grazie al gruppo studi Girard, originato dal professor Gianfranco Mormino del dipartimento di Filosofia dell’Università statale di Milano, ci sarà modo di seguire un’analisi antropologica degli anime. L’agenzia giapponese degli affari culturali porterà all’interno delle mura lucchesi le opere del Japan media art festival, la prestigiosa manifestazioni di arti multimediali organizzato dal ministero della cultura giapponese e dalla Nhk International Inc.
Proprio dalla collaborazione di partner istituzionali, la Jnto (Ente nazionale del turismo giapponese) e il museo di arte orientale-collezione Mazzocchi, le sale incontri della Japan Town ospiteranno alcune attività tradizionali giapponesi tra cui la cerimonia del tè, la calligrafia Shodo, il Kintsugi, la carta di gelso e le maschere tradizionali. È prevista inoltre una proiezione del film Nichinichi Kore Kôjitsu di Tatsushi Ōmori (2018, 100′).
Tra le notizie più acclamate la presenza nei giorni del Festival del maestro Noboru Rokuda, brillante e prolifico fumettista giapponese autore, fra le altre cose, del celeberrimo Dash Kappei, giunta in Italia nel 1983 con il titolo Gigi la trottola – che è diventata in breve tempo un vero e proprio fenomeno di costume. Il Japan Live, in via dei Bacchettoni, sarà un “salotto” per conoscere nuove persone, confrontarsi e fare amicizia, con un focus sul mondo del Cosplay,
Real Collegio – Piazza del Collegio
Il Family Palace si conferma il regno delle famiglie e dei bambini. Come sempre ad accesso gratuito è il punto di approdo dei maggiori editori e autori per ragazzi e per l’infanzia.
Forte legame con le scuole del territorio – tante le attività sviluppate in classe prima del festival e al Real Collegio. Tante le proposte per le scuole medie ed elementari: dal laboratorio di disegno su Gatto Killer con Véronique Deiss e Andrea Musso ai laboratori scientifici con Adrian Fartade, ai segreti dell’animazione in stop motion con Francesco Filippi. Quasi 400 bambini riceveranno i titoli scelti dal Festival e dopo la lettura incontreranno gli autori in fiera, grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca: I Grandissimi di Edizioni EL, Zoe & Lu di Licia Troisi edita da Mondadori e Il venditore di felicità di Marco Somà edito da Kite Edizioni. Inoltre, gli editori Logos e Lavieri, allestiranno due mostre interattive. Non mancano le opportunità per le scuole superiori, dagli incontri con Armand Baltazar alla filosofia “pop” di Rick DuFer Spinoza e popcorn, a Richard Htt e Fraffrog, disegnatori conosciutissimi sul web ai laboratori tenuti dall’associazione Autori di immagini. Il 2 novembre alle 15 nello Spazio Lucca Junior, Prima Effe. Feltrinelli per la scuola premia i vincitori del contest Nuvolette all’orizzonte realizzato in collaborazione con Bao Publishing.
Lucca Junior 2019 è tech family. Esport, Digital Art e VR per le famiglie: l’obiettivo di quest’area è far vedere come il videogioco e la tecnologia aiutino a unire la famiglia e nello stesso tempo, a far crescere i ragazzi. Perchè i videogiochi fanno bene al cervello, lo dice la scienza.
Non mancherà la grande esposizione Lego a cura di Orange Team Lug che quest’anno celebrerà Mecha, Robot e Droidi. Punte di diamante la rappresentazione in scala 1:1 del famoso Terminator T-800 realizzato interamente in mattoncini e un’esibizione dedicata all’universo Disney e a Zio Paperone, in omaggio a Don Rosa, ospite della manifestazione.
Lucca Games 4 Kids. Per la prima volta Lucca Junior ospita una vera e propria area speciale dedicata al gioco da tavolo: un mare di divertimento per le famiglie che vogliono sfidarsi. Grazie alla collaborazione con lo Stregatto di Imperia tanti giochi da tavolo per tutti, con i principali family games delle più importanti case editrici: Asmodee, Cranio Creations, DV Giochi, Ghenos e Oliphante.
Pensa come Leonardo. A cinquecento anni dalla sua morte (1519-2019), arriva a Lucca Comics & Games 2019 la Palestra Allenamente di Leonardo, nell’area Junior dedicata ai bambini.
Miraculous – Fra gli ospiti di Lucca anche Thomas Astruc, creatore e direttore della serie tv animata Miraculous – Le storie di Ladybug e Chat Noir, un successo planetario trasmesso in 130 paesi. L’autore incontrerà le famiglie tutti i giorni a Lucca Junior e terrà uno uno showcase in Sala Tobino, aperto anche alle scuole interessate, il 31 ottobre alle 12.
Concorso Lucca Junior. Sono stati ben 331 i progetti in gara in questa rinnovata edizione del Concorso Lucca Junior, che ha visto la nascita del premio di illustrazione editoriale Livio Sossi. I partecipanti quest’anno hanno presentato un vero e proprio progetto per un albo illustrato da pubblicare, su un testo di Davide Calì. Fondamentali in questo processo di rinnovamento sono state le importanti collaborazioni con Kite Edizioni, Book on a tree, l’associazione Autori di immagini e i giurati della commissione di selezione Paolo D’Altan (Presidente di Giuria), Davide Calì, Valentina Mai e Arianna Papini. In attesa di veder pubblicato nel catalogo di Kite Edizioni il primo volume illustrato dalla vincitrice Anna Aparicio Català, che sarà presentato a Lucca Comics & Games 2020, il pubblico dell’edizione 2019 potrà vedere esposti in mostra i lavori selezionati dalla giuria di quest’anno.
Teatro del Giglio
. Il teatro del Giglio si conferma come luogo di grandi rappresentazioni. Sul palco arrivano le iniziative speciali: Voci di mezzo – Anno VI che vedrà la presenza di Marco Mete, voce di Robin Williams e Roger Rabbit. Sul palco leggerà La leggenda del Pianista sull’Oceano e Alien. Gli altri testi selezionati sono V for vendetta, Death Note e 300 per la parte dedicata ai grafic novel, It e Il miglio Verde per la parte horror, Il trono di Spade, La principessa sposa (o La storia fantastica) e Il Signore degli Anelli per la parte dei classici fantasy. Tanti i grandi nomi che si alternano sul palco, fra questi Francesco Vairano, icona del doppiaggio fantasy, voce di Gollum, Piton e Palpatine. A dirigere l’orchestra Archè sarà Nicola Bimbi e saranno presenti due disegnatori che performeranno dal vivo durante lo spettacolo: Alex Alice e Daniel Cuello. La scelta e l’adattamento dei testi è di Cristina Poccardi, così come il format e l’ideazione di Voci di Mezzo. 

Dopo il grande successo dello scorso anno, torna Feltrinelli Comics Show, uno spettacolo gratuito realizzato in collaborazione con Lucca Comics & Games con performance artistiche di autori come Labadessa, Sio, Emiliano Pagani e Daniele Caluri, Erri De Luca, Tito Faraci, Roberto Recchioni con Il Muro del Canto, con la partecipazione di Leo Ortolani e molti altri ospiti. Feltrinelli Comics Show si terrà venerdì 1 novembre, alle 20,30, al Teatro del Giglio di Lucca. Lo spettacolo sarà presentato da Claudio Di Biagio.
Le grandi anteprime del cinema
Lorenzo Mattotti presenterà invece il suo La famosa invasione degli orsi in Sicilia, animazione tratta dall’omonimo romanzo di Dino Buzzati e con le voci di Toni Servillo, Antonio Albanese e Corrado Guzzanti e con la partecipazione straordinaria di Andrea Camilleri, al cinema dal 7 novembre distribuito da Bim. Altro incontro per il pubblico sarà quello con Alessandro Rak che parlerà di The Walking Liberty, il suo nuovo film d’animazione prodotto da Mad Entertainment dopo i pluripremiati L’arte della felicità e Gatta Cenerentola. Durante l’incontro con Rak saranno mostrate in anteprima le immagini del film e il regista racconterà il percorso che l’ha portato allo sviluppo e all’elaborazione del suo lavoro. Tanti saranno gli argomenti trattati tra cui l’animazione, il mercato italiano, la creatività e l’esperienza della casa di produzione Mad Entertainment.
A pochi mesi dalla release americana su Amazon Prime Video, a Lucca Comics & Games in anteprima esclusiva il documentario Eye of the Beholder: the art of Dungeons & Dragons (Cavegirl Production). Attraverso la regia di Kelley Slagle (Of Dice and Men, The Old World, Extraction) e Brian Stillman (The toys that made us, Plastic Galaxy), il documentario ripercorre la storia di arti visive dietro il più famoso gioco di ruolo della storia attraverso le parole di numerosi protagonisti come Larry Elmore, Brom e Jeff Easley. La proiezione verrà introdotta da un panel moderato da Cosimo Lorenzo Pancini con lo stesso Brian Stillman e il producer Seth C. Polansky
Le altre mostre
L’offerta artistico culturale di Lucca Comics & Games si completerà nei giorni del Festival, quando numerose altre esposizioni saranno aperte in palazzi storici e padiglioni della manifestazione. Fra le più importanti ricordiamo Palazzo Arnolfini in piazza del Giglio.
Luca Carboni – Bologna è un’immagine. Prima mostra personale dei quadri del popolare cantautore bolognese che ha spesso realizzato in prima persona i disegni per le copertine dei suoi dischi. Appassionato da sempre di fumetti e illustrazione, passione derivata anche dagli incontri con Bonvi, nell’ultimo album, Sputnik, si è ispirato ironicamente alla grafica sovietica degli anni ‘60-’70, uno stile che ha influenzato moltissimi disegnatori di fumetti e illustratori occidentali.
Lucca Comics & Games celebra Adrian Smith con una mostra dedicata a Palazzo Arnolfini, con un’ampia selezione delle sue opere più importanti. Smith ha lavorato a giochi (Warhammer 40.000; Magic: The Gathering), ha illustrato una moltitudine di copertine per riviste e libri, e come concept artist ha collaborato per svariate case di produzione di videogiochi (Ea Mythic, Thq, Vivendi e Ubisoft). Ha scritto e disegnato il fumetto Chronicles of hate, per la Image Comics, e ha lavorato al gioco da tavolo di Conan (Monolith) oltre a stringere una proficua e solida collaborazione con Cmon per cui ha illustrato molti dei loro giochi.
Prevendita, biglietterie e altre informazioni
La prevendita online supera quota 90.000. A venti giorni esatti, le prevendite sono superiori alle più rosee aspettative anche rispetto ai risultati dello scorso anno con ben 10 mila tagliandi venduti in più.
In città e nella provincia di Lucca sono già attive le prevendite fisiche: Luccalibri (viale Regina Margherita), e Storie di Viaggio (piazzale Ricasoli). In Mediavalle e Garfagnana: Il Ciocco (Barga), Fidelity Tours (Castelnuovo di Garfagnana) e I viaggi di Andrea (Castelnuovo di Garfagnana). In Versilia: Giunti al Punto (Forte dei Marmi) Eventours e Il Vagero (Viareggio), Solombra viaggi (Massarosa), Eventus (Lido Camaiore). Durante i giorni della manifestazione ci saranno le tradizionali biglietterie fisiche. I biglietti residui saranno venduti durante i giorni della manifestazione nelle biglietterie, dislocate: piazzale Verdi (confermata), in piazza Santa Maria (cortina Mura), piazzale Ricasoli (parcheggio Stazione ferroviaria), piazza del Risorgimento (di fronte a Porta San Pietro esterno Mura), dove si potrà anche ritirare ai welcome desk il braccialetto per chi ha acquistato in prevendita. Invece, solo per il ritiro del braccialetto, sono attivi ulteriori Welcome Desk in via dei Bacchettoni (altezza ingresso Japan Town). Le biglietterie saranno aperte con orario 8,30 – 17,30.
Il Giorno dei Lucchesi e il più conveniente. Il giorno ideale per visitare la manifestazione è domenica 3 novembre. L’afflusso dei visitatori da fuori Lucca concederà più spazio (alcuni torneranno a casa) e al contempo i padiglioni continueranno la loro attività fino alle 19 con un programma degli eventi denso fino alle ultime ore e con un biglietto di ingresso fissato a 20 euro. Il giorno più economicamente conveniente, quest’anno è mercoledì 30 ottobre (16 euro, uno in meno allo scorso anno). Per i super appassionati, però, l’opzione migliore rimane l’abbonamento dei 5 giorni a 68 euro (quindi circa 13 euro al giorno).
Dopo il successo dello scorso anno confermato il biglietti Level up: che porta “l’esperienza Lucca Comics & Games” a un livello ancora superiore. Si tratta di un biglietto speciale a tiratura limitata: uno scrigno di possibilità per 500 visitatori che vogliono vivere ancora più da vicino, più velocemente e in relax la manifestazione, incontrare gli autori in luoghi unici della città, e non perdersi nessun evento.

Luca Dal Poggetto

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.