Presidio in piazza in solidarietà con i curdi – Foto

Erdogan assassino, Ue complice. E ancora Ogni goccia deve diventare tempesta. Biji Rovaja! Biji Ypg Ypj! Sono alcuni degli striscioni che campeggiano al presidio in solidarietà del popolo curdo organizzato oggi (12 ottobre) in piazza San Frediano dopo l’avvio dell’offensiva turca verso il Kurdistan, al confine con la Siria.

A partecipare alla manifestazione alcune sigle politiche e dell’associazionismo di Lucca. Accanto a Rifondazione Comunista sono scese in piazza, infatti, la Calcistica popolare Trebesto, il Cip San Concordio, il Tafferuglio, Non una di meno e Potere al Popolo Lucca, ma anche alcuni cittadini che hanno voluto aderire alla protesta contro le bombe.
“Sosteniamo le donne e gli uomini che hanno fermato l’Isis per difendere non solo la loro Rivoluzione democratica, ecologista e femminista ma anche tutti noi – si legge nella nota degli organizzatori – Impediamo a Erdogan di scatenare, con l’assenso di Trump e il silenzio dll’Europa, l’invasione che vuole schiacciare nel sangue l’esperienza straordinaria del confederalismo democratico di Ocalan applicato nella Siria del nord. Pertanto invitiamo tutti i democratici lucchesi a manifestare unitariamente contro la guerra, per sostenere la rivoluzione delle Ypg e Ypj in Siria del Nord”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.