A Capannori maxi evento dedicato alla cardioprotezione

Imparare a salvare una vita. Questo il titolo dell’iniziativa in programma a Capannori venerdì (18 ottobre) dalle 9 alle 12,30 in piazza Aldo Moro. L’evento, rivolto agli studenti e ai docenti di tutte le scuole della Piana di Lucca (primarie e secondarie di primo e secondo grado), consisterà in un maxi corso suddiviso per fasce d’età con il fine di far conoscere cosa è un arresto cardiaco, come si riconosce e quali sono le principali manovre di rianimazione cardiopolmonare con l’utilizzo del defibrillatore semi automatico e disostruzione. All’iniziativa saranno presenti anche alcuni giocatori della Lucchese calcio.

“Si tratta di una manifestazione molto importante e dall’alto valore educativo e sociale che abbiamo fortemente sostenuto – affermano gli assessori al volontariato Serena Frediani e alla scuola Francesco Cecchetti -. Grazie a questa iniziativa centinaia di studenti e i loro docenti potranno apprendere le più importanti manovre salva vita attraverso l’uso del defibrillatore. Uno strumento prezioso quest’ultimo, di cui grazie alla Mirco Ungaretti Onlus, che ringraziamo per il prezioso lavoro che sta svolgendo in questo ambito, oggi molte scuole del nostro territorio sono dotate, insieme a numerosi luoghi pubblici. Invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare”.
A conclusione della mattinata tutti gli studenti realizzeranno un maxi cuore formato da 100 manichini che faranno battere a tempo di musica.
La manifestazione è organizzata dalla Mirco Ungaretti Onlus in collaborazione con il Comune di Capannori, l’Ufficio scolastico territoriale di Lucca e Massa Carrara e il sostegno dei giocatori della Lucchese calcio, dell’Allegra Brigata e di altre società sportive in occasione di Viva!, la settimana per la rianimazione cardiopolmonare promossa da Italian resuscitation council.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.