Caserma vigili del fuoco, lavori verso la conclusione foto

Si avviano alla conclusione i lavori di riqualificazione e messa in sicurezza della caserma dei vigili del fuoco a San Marco, a Lucca, di proprietà dell’amministrazione provinciale. Per verificare lo stato dell’arte e l’andamento degli interventi, alcuni dei quali tuttora in corso, è stato organizzato oggi (23 ottobre) un sopralluogo nel presidio dei vigili del fuoco di Lucca a cui hanno preso parte il presidente della Provincia Luca Menesini insieme ad alcuni tecnici dell’ente, alla presenza del comandante provinciale dei vigili del fuoco di Lucca Geremia Coppola, di una rappresentanza sindacale dei lavoratori e del responsabile della sicurezza del cantiere ingegner Giuseppe Condoluci.

Durante il sopralluogo amministratori, tecnici e vigili hanno visitato la zona dove l’intervento di riqualificazione si è concluso alla fine dell’estate e nella porzione di edificio dove i lavori sono ancora in corso ma in dirittura di arrivo. Da settembre scorso i vigili del fuoco sono rientrati in possesso dell’ala delle camerate dove sono stati sostituiti i controsoffitti, rifatta completamente la copertura dell’edificio e sostituito l’impianto elettrico ora con luci a led a basso consumo.
Non dissimili gli interventi in corso nell’ala della cucina e della mensa dove sono stati demoliti i controsoffitti pericolosi e sostituiti con nuovo materiale. Anche in questo caso è stato predisposto un nuovo impianto di illuminazione. Nei prossimi giorni la ditta incaricata (la Taddei Massimo di Lido di Camaiore) procederà poi all’imbiancatura dei locali e alle rifiniture nonché, successivamente, allo smontaggio dei ponteggi e alla ripulitura dell’area di cantiere. Più in generale le porzioni della caserma interessate dalla riqualificazione hanno visto interventi anche di rifacimento delle gronde e la sostituzione/integrazione dei canali e dei discendenti e di sistemazione di alcune parti esterne che evidenziano segni di ammaloramento del cemento armato dell’immobile realizzato negli anni Sessanta. Per questi lavori la Provincia di Lucca ha investito 450mila euro.
“Dopo il sopralluogo odierno – ha commentato il presidente Menesini che ha ringraziato i vigili per l’impegno quotidiano nel loro lavoro – posso affermare che manca davvero poco alla conclusione dei lavori; si parla di 2-3 settimane e poi una buona parte della caserma di proprietà della Provincia avrà un nuovo look e soprattutto sarà in sicurezza. Le camerate lo sono già da settembre quando sono state di nuovo occupate dai vigili. Nel giro di poco, quindi, la caserma sarà sistemata e in sicurezza così come avevo promesso loro e al comandante provinciale prendendo impegni precisi. E proprio al Comandante provinciale ho ricordato oggi anche della promessa che avevo fatto a suo tempo: ossia di fare pressing con il ministero dell’interno (dicastero da cui dipendono i vigili del fuoco) per ottenere risorse aggiuntive da destinare alla caserma di Lucca perché i lavori fatti sono soltanto un tassello di quello che resta ancora da fare. Il cambio di governo, come si può immaginare, ha rallentato questo percorso che ho già ripreso in questi giorni dopo la nomina del neoministro Luciana Lamorgese”.
Al sopralluogo hanno partecipato anche i rappresentanti sindacali del Conapo che hanno ringraziato il presidente Menesini per l’impegno ma hanno confermato la loro attenzione affinché i lavoro che ancora mancano da concludere siano effettuati in tempi celeri. Rimane, per il sindacato, la criticità dell’edificio per rischio sismico, attualmente il massimo.

 

Si avviano alla conclusione i lavori di riqualificazione e messa in sicurezza della caserma dei Vigili del Fuoco a S. Marco, a Lucca, di proprietà dell’amministrazione provinciale. Per verificare lo stato dell’arte e l’andamento degli interventi, alcuni dei quali tuttora in corso, è stato organizzato oggi – mercoledì 23 ottobre – un sopralluogo nel presidio dei Vvf di Lucca a cui hanno preso parte il presidente della Provincia Luca Menesini insieme ad alcuni tecnici dell’ente, alla presenza del Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Lucca Geremia Coppola, di una rappresentanza sindacale dei lavoratori e del responsabile della sicurezza del cantiere ing. Giuseppe Condoluci.

Durante il sopralluogo amministratori, tecnici e Vigili hanno visitato la zona dove l’intervento di riqualificazione si è concluso alla fine dell’estate e nella porzione di edificio dove i lavori sono ancora in corso ma in dirittura di arrivo. Da settembre scorso i vigili del fuoco sono rientrati in possesso dell’ala delle camerate dove sono stati sostituiti i controsoffitti, rifatta completamente la copertura dell’edificio e sostituito l’impianto elettrico ora con luci a Led a basso consumo.

Non dissimili gli interventi in corso nell’ala della cucina e della mensa dove sono stati demoliti i controsoffitti pericolosi e sostituiti con nuovo materiale. Anche in questo caso è stato predisposto un nuovo impianto di illuminazione. Nei prossimi giorni la ditta incaricata (la Taddei Massimo di Lido di Camaiore) procederà poi all’imbiancatura dei locali e alle rifiniture nonché, successivamente, allo smontaggio dei ponteggi e alla ripulitura dell’area di cantiere. Più in generale le porzioni della caserma interessate dalla riqualificazione hanno visto interventi anche di rifacimento delle gronde e la sostituzione/integrazione dei canali e dei discendenti e di sistemazione di alcune parti esterne che evidenziano segni di ammaloramento del cemento armato dell’immobile realizzato negli anni ‘60. Per questi lavori la Provincia di Lucca ha investito 450mila euro.

Dopo il sopralluogo odierno – ha commentato il presidente Menesini che ha ringraziato i vigili per l’impegno quotidiano nel loro lavoro posso affermare che manca davvero poco alla conclusione dei lavori; si parla di 2-3 settimane e poi una buona parte della caserma di proprietà della Provincia avrà un nuovo look e soprattutto sarà in sicurezza. Le camerate lo sono già da settembre quando sono state di nuovo occupate dai vigili. Nel giro di poco, quindi, la Caserma sarà sistemata e in sicurezza così come avevo promesso loro e al Comandante provinciale prendendo impegni precisi. E proprio al Comandante provinciale ho ricordato oggi anche della promessa che avevo fatto a suo tempo: ossia di fare pressing con il Ministero dell’Interno (dicastero da cui dipendono i VVF) per ottenere risorse aggiuntive da destinare alla caserma di Lucca perché i lavori fatti sono soltanto un tassello di quello che resta ancora da fare. Il cambio di governo, come si può immaginare, ha rallentato questo percorso che ho già ripreso in questi giorni dopo la nomina del neo ministro Luciana Lamorgese”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.