Crisi aziendali, metalmeccanici in sciopero anche a Lucca

Più informazioni su

Incroceranno le braccia anche i metalmeccanici della provincia di Lucca per protestare contro le crisi industriali e occupazionali, far ripartire gli investimenti, riformare gli ammortizzatori sociali e per la tutela della salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro. Questi i motivi dello sciopero proclamato a livello nazionale da tutte le principali sigle sindacali e che si svolgerà domani (31 ottobre) con l’astensione dal lavoro per le ultime due ore di ogni turno.

“In Italia esistono 160 tavoli di crisi aziendali, aperte al Ministero del lavoro – si legge in una nota -. Anche nella nostra provincia si registrano diverse problematiche. A partire dalla situazione di Kme di Fornaci di Barga (480 dipendenti) dove siamo in attesa della convocazione al Ministero per ottenere una ulteriore proroga sulla Cassa integrazione straordinaria. Senza una riforma degli ammortizzatori e un loro rifinanziamento non si gestiscono situazioni come questa e diventa inevitabile che si scarichino i costi sui dipendenti, così come sta accadeno in Em Moulds (ex settore lingottiere di Kme, 60 dipendenti)”.
“Anche nel settore delle macchine per la carta, visto il rallentamento dell’industria cartaria, si stanno registrando situazioni critiche e di consistente riduzione degli ordini – prosegue la nota dei sindacati -. Paper Converting (Fornaci di Barga, 140 dipendenti ) è già ricorsa al Contratto di solidarietà, United Converting (Borgo a Mozzano, 48 dipendenti) e Free Meccanica (Coreglia, 18 dipendenti) stanno vivendo momenti di grave difficoltà”.
A questa iniziativa seguirà una assemblea nazionale unitaria delle Rsu già proclamata a Roma per il 20 novembre.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.