Cassonetti da incubo, episodio 8: differenziare la plastica

Cassonetti da incubo, la nuova web serie per parlare di ambiente e riciclo dei materiali che dà voce ai veri protagonisti della raccolta differenziata. Un progetto ideato e realizzato da Studio A&C comunicazione per la campagna Toscana ricicla. Ecco l’episodio numero 8, intitolato Rimbalzi (raccolta differenziata plastica). 

cassonetti.jpg

La buona raccolta differenziata della plastica prevede di lasciare nei cassonetti solo flaconi, vaschette, sacchetti, reti, bottiglie e altre confezioni in materiale plastico, più facili da identificare, che permettono di recuperare al meglio tutto il materiale raccolto. Se ci sono elementi estranei, si può danneggiare il percorso del riciclo o renderlo insostenibile economicamente. Individuare un elemento estraneo, come un manico in metallo di un secchiello è semplice; individuare un elemento simile, come un tubo di gomma, è molto più complesso, costoso e problematico. Se dovete buttare un oggetto dubbio, chiedete informazioni o mettetelo nella raccolta indifferenziata.

Rimbalzi (raccolta differenziata plastica) – Episodio 8

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.