Perseguitava la sua ex, stalker in manette

Più informazioni su

La polizia mette fine alla persecuzione dell’ennesima vittima di un rapporto malato con l’arresto dello stalker.
Non era bastata la progressione di tutte le misure cautelari disposte dal Tribunale di Lucca, – da quella del divieto di avvicinarsi alla persona offesa, all’obbligo di dimora in un comune diverso dalla vittima. L’uomo che perseguitava la sua ex era riuscito ogni volta a trovare ogni volta il sistema per ripetere la sua ossessione generando quel senso di paura così comune a tutte le donne che restano vittime di questo tipo di reato.

È per questo che il Giudice ha disposto la custodia cautelare in carcere che è stata tempestivamente eseguita dal personale del commissariato di Viareggio nei confronti di S.V., di anni 40, originario di Salerno ma abitante da tempo in Versilia.
“È sempre opportuno che le vittime di questo tipo di reati si rivolgano alle autorità competenti – spiegano dal commissariato – sapendo inoltre che, sul territorio, esiste anche una fitta rete di enti ed associazioni capaci fornire il supporto necessario”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.