Simonini: “Comics, solidarietà al sindaco di Riccò per l’accesso negato”

Accesso negato ai Comics al sindaco di Riccò, Luigi Figoli? Il caso impazza e arrivano le prime reazioni. Tra queste quelle dell’ex consigliere provinciale Simone Simonini: “Voglio esprimere vicinanza e solidarietà dopo i fatti accaduti a Loris Figoli, ospite al Lucca Comics and Games (progetto Lucca limitless), che nei giorni scorsi a causa di un pass negato, è stato costretto a fare dietrofront e rientrare in Liguria, come da lui stesso raccontato, rinunciando ad un evento che lo vedeva ospite come testimone sull’assenza di limiti (e di barriere)”.

“Lucca e i lucchesi sono altro – ha dichiarato Simone Simonini, ex consigliere di Palazzo Ducale -. Questa vicenda ha portato disdoro alla città, alle associazioni di volontariato, e a tutte le persone con disabilità. Figoli, tra l’altro primo cittadino di Riccò del Golfo, cosa racconterà sulla questione ai propri cittadini rientrato a casa? Quale giustificazione darà sul comportamento di alcuni addetti al traffico? Su questa vicenda non bastano di certo le scuse per altro flebili del Sindaco di Lucca, il quale è riuscito a trovare pure un po’ di ironia nel rispondere ai fatti esposti proprio da Figoli. Dovrebbero spiegarci come sia stato possibile ignorare un testimone ospite per un evento di sfilata dal significato sul superamento delle barriere, additando paradossalmente così come riportato, Figoli un furbetto del cartellino in cerca di saltare la fila per godersi lo spettacolo dei Comics. Spero di incontrare presto il Sindaco Figoli per conversare di lucca e porgli le mie scuse personali”.
Solidarietà arriva anche dal comitato di Cambiamo!, nuovo partito di centrodestra lanciato dal governatore della Liguria, Giovanni Toti. “Il Lucca Comics è una manifestazione che da lustro al territorio di Lucca e di tutta la nostra Regione, ma non possiamo permetterci accessi negati a persone diversamente abili, anche noi vogliamo esprimere solidarietà ai fatti accaduti al sindaco Loris Figoli”, dichiara Simone Spezzano, membro del comitato promotore nazionale di Cambiamo!sui fatti accaduti al sindaco di Riccò del Golfo, Loris Figoli, che è dovuto rientrare in Liguria a causa di un accesso negato, rinunciando ad un evento durante la kermesse lucchese.
“Il sindaco Figoli – continua – era stato invitato all’iniziativa facendo parte del progetto Limitless, per integrare il concetto di disabilità con il concetto di accoglienza da parte di tutti, sindaco con disabilità che da sempre cerca di portare avanti battaglie di inclusione con giovani, studenti e cittadini e il Lucca Comics poteva essere una visibilità ad un fenomeno importante per la società, non esistono distinzioni. Sindaco noi come movimento politico siamo dalla sua parte, queste iniziative devono essere aperte a tutti,senza discriminanze.Rimango perplesso anche dalle scuse e il pizzico di ironia del sindaco di Lucca, un primo cittadino deve avere la capacità di ammettere gli sbagli e di lavorare duramente insieme a tutti per risolvere queste problematiche. Speriamo che in tutta la nostra amata regione non succedono più questi episodi. Inoltre ci schieriamo anche dalla parte delle associazioni del territorio e siamo disgustati che nessuna forza politica oltre all’ex consigliere provinciale Simonini si sia fatto promotore di un caso che non ha dato buon immagine alla bellissima città di Lucca e dove la politica deve essere portavoce instancabilmente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.