Baccelli (Pd): “Balneazione, bene gli interventi di Gaia per la depurazione”

“Buone notizie sono arrivate qualche giorno fa dalla riunione del comitato di vigilanza sull’accordo di programma sulla balneazione. Gli interventi da parte del gestore Gaia sui sistemi di depurazione sono stati completati o in fase di completamento così come proseguono la sistemazione e l’estensione della rete fognaria per migliorare saldamente la qualità delle acque della Versilia”. Esprime soddisfazione per le opere eseguite il consigliere regionale del Pd, Stefano Baccelli, in qualità anche di presidente della commissione territorio e ambiente.

“I dati forniti da Gaia spa ci confermano un andamento positivo delle opere previste dallo stesso gestore idrico della Toscana, e di questo non possiamo che essere soddisfatti e auspicare che si continui in questa direzione. L’obiettivo per il territorio versiliese, per tutte le amministrazioni e i soggetti coinvolti – prosegue Baccelli -, è infatti quello di completare le opere necessarie, come quelle relative alla depurazione delle acque, contrarre l’abusivismo degli scarichi fognari, degli scarichi promiscui della fognatura bianca nella fognatura nera, degli sversamenti diretti nei corsi d’acqua presso i siti di balneazione e i centri abitati in vista dell’avvio della prossima stagione turistica. Tra le cose portate a termine, pensiamo al completamento di importanti tratti di rete fognaria del Comune di Camaiore e al potenziamento dell’impianto di depurazione, al raddoppio del depuratore di Viareggio e all’avvio dei lavori, annunciato proprio in questi giorni, per l’annosa questione degli spandenti a mare, a Lido di Camaiore e a Viareggio. È dunque importante procedere spediti con la road map messa a punto da Gaia spa e sottoscritta da Regione, Arpat, Ait, Consorzio di bonifica e tutti i Comuni della costa apuo-versiliese: con il duplice obiettivo di migliorare la qualità delle acque e dell’ambiente in cui viviamo e rendere sempre più la Versilia una terra attrattiva per il turismo di qualità, così come è sempre stata storicamente. L’impegno della Regione Toscana non mancherà come non è mancato sino ad oggi poiché non ci possiamo permettere di legare le sorti delle stagioni turistiche, dell’economia che ci gira intorno e della stessa immagine della nostra splendida costa alla carenza colmabile di infrastrutture e alla mancanza di controlli capillari. Tutto questo gli enti sottoscrittori dell’accordo di programma lo sanno e lo stanno portando avanti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.