Paul McCartney al Lucca Summer Festival

Un sogno accarezzato da tempo, inseguito, cullato a lungo e preparato nel minimo dettaglio. Un sogno che adesso è diventato realtà. È ormai ufficiale: sarà Paul McCartney la star mondiale che si esibirà nel concertone sugli spalti delle Mura, all’ex Campo Balilla, inaugurando la prossima edizione del Lucca Summer Festival.
L’appuntamento con il concerto che entrerà nella storia della città e non solo è per il prossimo 13 giugno. Un nome, quello di Paul McCartney che circolava da tempo e che si è fatto sempre più concreto nell’ultimo anno. Il promoter del festival, Mimmo D’Alessandro ha centrato un altro eccezionale colpo dopo essere riuscito a portare a Lucca i Rolling Stones e Roger Waters.
“Non posso credere – ha commentato l’ex dei Beatles – che siano passati sette anni dal nostro ultimo concerto in Italia. Ci siamo divertiti tantissimo in quell’ultimo viaggio quindi siamo certi che queste saranno due serate memorabili per noi e non vediamo l’ora di tornare. Un ulteriore bonus per me è il fatto che questa sarà la mia prima volta di sempre a Lucca. Tieniti pronta a scatenarti, Italia”.

Amato e conosciuto in tutto il mondo per il periodo nei “Fab Four”, Paul McCartney ha avuto anche una brillante carriera solista dove ha dato sfoggio di tutta la sua abilità tecnica e compositiva, assistito anche dalla moglie Linda. Non c’è dubbio però che i fan siano rimasti legati principalmente alla sua produzione nei Beatles. Portano la sua firma infatti alcune delle canzoni più amate della band inglese come Michelle, Lady Madonna, Eleanor Rigby, Penny Lane, Get Back, Hey Jude e Let it be. Paul fu sicuramente, all’epoca, il “cervello” dei ragazzi di Liverpool e contribuì in maniera decisiva al successo mondiale della band. Un successo che cambiò la storia della musica ed aprì la strada altre band leggendarie che si imposero negli anni a seguire.
Paul McCartney è anche diventato famosissimo per la leggenda metropolitana legata alla sua presunta morte. In quella che potrebbe essere definita una “Fake news ante litteram“, nel 1969 iniziò a circolare la voce secondo cui il bassista dei Beatles sarebbe rimasto ucciso in un incidente stradale 3 anni prima. I produttori della band, che in quel momento si trovava all’apice del successo, però non fermare il “carrozzone” avrebbero deciso – secondo questa teoria – di rimpiazzare McCartney con un sosia. I sostenitori di questa teoria sono convinti che i Beatles abbiano anche lasciato alcuni messaggi nascosti all’interno delle loro canzoni a testimoniare la mancanza del loro amico Paul. Un fatto che però non ha mai trovato riscontri oggettivi e che può essere classificato come una geniale trovata di marketing.
Quella di Lucca sarà la seconda data del tour mondiale in Italia del mostro sacro della musica che inaugurerà i concerti nello Stivale il 10 giugno, in piazza del Plebiscito a Napoli. Ma più che Freshen up – titolo della sua tournée – Lucca si scalda nell’attesa dell’ex dei Beatles. L’esperienza live di Paul McCartney si annuncia come unica nel suo genere. Uno show rock di quasi tre ore con un tuffo nella migliore musica degli ultimi 50 anni è quello che attende i fans che riusciranno ad accaparrarsi i biglietti (la prevendita scatta il prossimo 25 novembre). Saranno protagoniste dozzine di canzoni del suo repertorio solista oltre a quelle dal catalogo dei Wings e ovviamente dei Beatles. Canzoni che hanno davvero fatto la colonna sonora delle vite di intere generazioni.
Paul e la sua band si sono già esibiti in una incredibile varietà di location tra le Americhe, il Regno Unito, l’Europa il Giappone e l’Australia e Nuova Zelanda, in contesti unici, dall’esterno del Colosseo a Roma, nella piazza Rossa a Mosca, a Buckingham Palace, alla Casa Bianca. Con lui a Lucca ci saranno gli altri componenti di quella che da più di 15 anni è la sua band: Bryan Ray (basso e chitarra), Rusty Anderson (chitarra) e Abe Laboriel jr (batteria). Ci sarà da aspettarsi anche molto dagli effetti speciali per una serata indimenticabile. Che a Lucca resterà sicuramente storica.
I biglietti saranno in vendita “Pre sale” a partire da venerdì (22 novembre) alle 10 (per accedere sarà necessario registrarsi sul sito www.virginradio.it per ricevere il codice che renderà possibile l’acquisto su www.ticketone.it/virginradio.
La prevendità liberà sarà invece aperta lunedì (25 novembre), sempre alle 10, sui siti www.ticketone.it e www.dalessandroegalli.com

Il video messaggio di Paul ai fan italiani:

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.