Le rubriche di Lucca in Diretta - Libri

In libreria “Uomini e lupi” di Romano Nigiani per i tipi della Giovane Holden

È uscito da pochi giorni in libreria il giallo Uomini e Lupi di Romano Nigiani edito da Giovane Holden Edizioni. Romano Nigiani, che attualmente vive a Torre del Lago si è laureato in ingegneria civile ad Amburgo, e ha vissuto per motivi di lavoro tra la Germania, l’Asia, l’Africa e l’America Latina. Tra i tanti paesi visitati, ha trascorso due anni nella città di Van, l’antica capitale del Kurdistan, oggi Anatolia orientale turca. In questa città, ai confini tra la Georgia, l’Armenia, l’Iran, l’Iraq e la Siria, svolse alcuni incarichi per conto del Governo, spostandosi frequentemente a Istanbul. Come d’abitudine nei suoi romanzi le vicende narrate sono basate su ricordi ed esperienze vissute in prima persona perché per Nigiani scrivere non è altro che costringere i propri ricordi in una forma definitiva, come argini che si mettono al fiume della memoria.

In Uomini e Lupi l’autore affresca la complessa situazione socio-politica del Kurdistan alla fine degli anni Ottanta in bilico tra Lupi Grigi, attivisti curdi, modernità e tradizioni millenarie, restituendoci la descrizione inquieta di personaggi che vivono in bilico tra bene e male. E, grazie alla sua esperienza di attento viaggiatore e al suo innato desiderio di conoscenza, l’Autore trasforma una intrigante caccia all’uomo in una sorta di riflessione più vasta sull’uomo e il suo destino, sulle efferatezze della guerra, sulla vanità del potere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.