San Luca, via alla gara per il collegamento con la Romana

Si va avanti nelle procedure per arrivare all’affidamento dei lavori per il completamento della viabilità di accesso al nuovo ospedale San Luca. Questa mattina (4 aprile), con una determina dirigenziale, è stato infatti approvato il progetto esecutivo e le modalità con cui dovranno essere affidati i lavori per la realizzazione del secondo lotto dell’intervento sulla nuova viabilità a servizio del presidio ospedaliero, che prevede il prolungamento del tracciato che va dalla rotatoria di fronte al San Luca fino alla via Romana.  In particolare il cantiere riguarderà la realizzazione di una strada di collegamento, della lunghezza di circa 800 metri, che si innesta ad ovest sulla rotatoria esistente di fronte al nuovo ospedale di Lucca, e ad est sulla via Romana mediante una nuova intersezione a rotatoria. L’importo dei lavori è di 2.750.000 euro, finanziati dalla Regione Toscana e anticipati dalla Asl2. 

La parte sud della strada si svilupperà nell’area rurale delimitata a sud da via di Tiglio e via del Marginone e a nord da via dei Paladini. La parte nord  passerà invece sull’attuale via dei Pini. Marciapiedi e una pista ciclopedonale completeranno l’intervento, che in questo modo sarà fruibile in sicurezza anche da coloro che si muovono in bicicletta o con i mezzi pubblici per raggiungere il nosocomio. In corrispondenza delle abitazioni saranno installate barriere fonoassorbenti e verranno messi in sicurezza i diversi canali per lo scolo delle acque piovane che insistono sul tracciato della nuova viabilità.
Adesso l’iter per l’affidamento dei lavori prevede la pubblicazione del bando di gara sulla Gazzetta Ufficiale. A quel punto, trascorsi i tempi previsti dalla legge per la pubblicazione del bando, si procederà con l’analisi delle offerte per l’individuazione della ditta. Successivamente la normativa prevede un lasso di tempo necessario a tutte le verifiche che il Comune deve effettuare sull’affidatario dei lavori, per arrivare quindi all’apertura del cantiere entro l’estate. L’amministrazione comunale a questo proposito sottolinea come la procedura che porta al progetto esecutivo di opere di queste dimensioni abbisogna di tutta una serie di passaggi, con l’acquisizione di pareri da parte di enti terzi, che possono portare a ritardi rispetto al cronoprogramma iniziale.
“Stiamo facendo quello che è necessario fare per recuperare ritardi del passato per arrivare quanto prima a terminare la nuova viabilità a servizio del San Luca – dichiara a questo proposito il sindaco Alessandro Tambellini – ma ovviamente dobbiamo seguire l’iter previsto dalla legge, e questo comporta anche allungamenti dei tempi che noi non vorremmo, ma che dobbiamo accettare”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.