Le rubriche di Lucca in Diretta - Libri

Resistenza e Seconda Guerra Mondiale: la memoria in due libri presentati a Palazzo Ducale

La seconda Guerra Mondiale riletta attraverso la storia locale e le vicende avvenute in quegli anni tra il fiume Arno e le Alpi Apuane è il tema di un pomeriggio di studio che Provincia di Lucca, Circolo culturale Sirio Giannini di Seravezza e Istituto Storico della Resistenza e dell’Età contemporanea in provincia di Lucca dedicano ai ricordi e alle testimonianze locali di antifascismo e Resistenza. Giovedì 24 aprile a partire dalle 17 in sala Maria Luisa a Palazzo Ducale si terrà, infatti, la presentazione di due interessanti volumi dedicati a queste pagine di storia e ai loro protagonisti: Antifascismo, guerra e Resistenza a San Giuliano Terme di Gianluca Fulvetti e Stefano Gallo e Linea gotica – La Versilia e l’Apuania nella bufera di Paolo Capovani e Giorgio Salvatori. L’incontro è organizzato con il patrocinio della sezione provinciale dell’Anpi.

Le violenze fasciste dai primi anni ’20, la repressione sistematica dei sovversivi, l’ingresso in guerra nel 1940 e gli effetti devastanti del conflitto sul territorio di San Giuliano Terme sono ricostruiti nel volume curato da Fulvetti e Gallo. Anche grazie al censimento della memoria promosso dal comune di San Giuliano negli ultimi anni, i due autori mettono a fuoco gli effetti del conflitto sulla vita quotidiana delle persone, dando spazio alla voce dal basso delle comunità.
Anche Linea Gotica, la Versilia e l’Apuania nella bufera si basa su ricordi e testimonianze. Il libro infatti raccoglie i racconti dei testimoni oculari della Seconda guerra mondiale e le tragiche vicende vissute dalla popolazione versiliese, dagli abitanti di Montignoso e dei monti di Massa, durante l’estate del 1944, in cui i tedeschi commisero crimini spaventosi contro una popolazione affamata ed inerme.
A discutere di questi temi, insieme agli autori e ai curatori dei volumi, saranno Stefano Bucciarelli, presidente dell’Istituto Storico della Resistenza, Giuseppe Tartarini, presidente del circolo Sirio Giannini e Enrico Baldi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.