Vini e prodotti tipici della Lucchesia in vetrina a Milano

Le eccellenze enogastronomiche del territorio provinciale “in vetrina” allo Spazio Mediterraneo di Milano.
Nei giorni scorsi, nell’ambito del progetto europeo Terragir 2, le produzioni locali sono state protagoniste della manifestazione svoltasi nella città meneghina dove cinque territori e i loro sapori (le province costiere toscane, la Regione Liguria, la provincia di Nuoro e la Corsica), si sono confrontati negli spazi dello showroom ErnestoMeda, con un occhio rivolto all’Expo 2015. Non si è trattato però solo di una semplice vetrina perché nell’occasione sono stati preparati i piatti tipici della Lucchesia e della Versilia per un pubblico selezionato, formato da giornalisti del settore e dagli operatori della ristorazione.

Nello showroom si è parlato di vini “costieri”, in particolare del vermentino che sarà protagonista di altri eventi legati al progetto, mentre su un grande schermo sono stati proiettati video promozionali del territorio,  tra cui Arte del Gusto e Gusto per l’Arte realizzato per Melo –MediaLoca produzioni video.
Due i temi della due-giorni: Spazio mediterraneo in dolcezza, presidiato da Andrea Bertucci che ha illustrato agli ospiti le caratteristiche di pasimata, squisita, buccellato, torta d’erbi, ma anche dei tanti salumi e formaggi accompagnati dai vini delle cantine Basile e Spazio Mediterraneo al femminile con la chef Federica Santini del ristorante La Posteria di Viareggio che nel suo showcooking, in onore dei territori della provincia, ha preparato una zuppa di farro garfagnino con il fagiolo rosso di Lucca e olio di oliva quercetano, mentre un brillante Fabrizio Diolaiuti raccontava ai presenti le storie del farro e degli altri ingredienti e la food blogger Serena Giovannoni e il video maker Roberto Giomi, invitati per documentare la giornata, le trasmettevano alla rete.
Il progetto europeo Terragir 2 è stato illustrato dalla Provincia di Lucca anche all’ultima edizione di Vinitaly a Verona durante la quale sono state presentate alcune delle eccellenze produttive dell’enologia lucchese.
Terragir 2 – di cui la Provincia di Lucca è partner insieme alle altre amministrazioni provinciali della costa Toscana, della Provincia di Nuoro, della Regione Liguria e dell’Ufficio dello sviluppo agricolo e rurale della Corsica – è finanziato dal programma Italia-Francia Marittimo, con lo scopo di promuovere la cooperazione tra le imprese agroalimentari e tra queste e quelle territoriali di servizio, soprattutto in ambito turistico.

FOTO – Prodotti tipici locali in vetrina

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.