Scrutatori, Giorgi (M5S): “Voglio vederci chiaro”

“Voglio capire se questo passaggio della nomina degli scrutatori è avvenuto secondo le regole, sia seguendo le indicazioni del ministero inviate tramite la Prefettura, sia tenendo conto dell’ordine del giorno votato a grandissima maggioranza dal Consiglio”. Questo il motivo della convocazione per domani mattina (16 maggio) della commissione controllo e partecipazione da parte della presidente Laura Giorgi del Movimento Cinque Stelle che però precisa di averla richiesta “prima di venire a conoscenza del ricorso presentato dal consigliere dell’Udc, Antonino Azzarà”.

“La questione è semplice – dice la Giorgi – Voglio capire, con il dibattito in commissione, quali sono i parametri che alla fine si sono utilizzati per la scelta degli scrutatori e se c’è stato un accordo della maggioranza con il consigliere Azzarà che così violentemente si è scagliato contro la decisione, condivisa dai più, di prevedere il sorteggio. Sono contro i metodi di una vecchia politica che stenta a farsi da parte per dare spazio alla trasparenza. Nell’occasione della commissione vorrei anche poter visionare il verbale della commissione elettorale di ieri, che ancora non mi è stato fornito. E se non fosse così sono pronta a chiedere l’audizione della segretaria della stessa”.
La commissione è convocata per domani (16 maggio) alle 11 in sala biblioteca a Palazzo Santini.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.