Elia (Ferrovie): No soldi per raddoppio Lucca-Pistoia

Il nuovo piano industriale di Ferrovie, approvato nell’ultima riunione del vecchio consiglio di amministrazione, prevede “un grande intervento sui servizi regionali e sulla ripresa del merci”. Lo ha ricordato il nuovo ad di Ferrovie, Michele Mario Elia, a margine della manifestazione per la festa del 2 giugno celebrata alla stazione Santa Maria Novella di Firenze con un concerto della fanfara della Folgore, al quale era presente anche il viceministro delle infrastrutture e trasporti, Riccardo Nencini. Elia ha quindi sottolineato come il piano preveda anche l’intervento molto forte sulle stazioni, “per aumentarne la capacità e l’integrazione con tutti gli altri tipi di servizi, per essere al centro delle esigenze del cittadino”. Quanto alla Regione Toscana, l’ad ha risposto spiegando di voler “aumentare la capacità del nodo di Firenze e intervenire su alcune linee come la Lucca-Pistoia”. Certo, per quest’ultima “mancano effettivamente i fondi per effettuare il raddoppio su tutta la linea”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.