Festival Gaber, successo del concerto ad Altopascio – Foto foto

Più informazioni su

Un concerto e uno spettacolo unici: Alberto Patrucco e Andrea Mirò ieri sera al Festival Gaber. Un altro colpo è andato a segno e ha fatto proprio centro: la formula vincente del Festival Gaber delocalizzato su tutta la provincia lucchese ha portato a casa un altro spettacolo originale, divertente e straordinario. Alberto Patrucco si è dimostrato un artista davvero molto interessante ed eclettico; ha divertito sapientemente il pubblico passando da monologhi comici o “tragicamente comici”, come egli stesso ha definito nella sua premessa di spettacolo, sulla vita quotidiana, gli atteggiamenti e la politica del nostro Bel Paese, a canzoni di Brassens e Gaber.

La singolarità di questo spettacolo è stata infatti data dagli insert gaberiani che si sono uniti allo spettacolo itinerante Segni (e) particolari in cui Patrucco e Mirò interpretano le canzoni di Georges Brassens, tradotte e arrangiate dagli stessi artisti con la collaborazione di Enrico Ruggeri, Eugenio Finardi, Enzo Iacchetti ed altri. Il conformistaSuona chitarra di Gaber si sono così magistralmente miscelate a La cattiva reputazioneIl reSe soltanto fosse bella ed altri dei pezzi più famosi e divertenti di Brassens. L’unione del repertorio dell’artista milanese, di adozione camaiorese, con quello dell’artista francese non è stata certo una forzatura dato le notevoli affinità stilistiche tra i due e dato che Gaber aveva più volte dichiarato la sua riconoscenza artistica a Brassens.
In platea, ad applaudire gli artisti, anche il Sindaco Marchetti, l’assessore alla cultura Nicola Fantozzi e Dalia Gaberscik, figlia di Giorgio Gaber e Ombretta Colli. “Il Festival Gaber- ha commentato la Gaberscik- ha trovato la sua massima espressione in questa nuova formula di spettacoli realizzati in vari comuni della provincia; anche il prossimo anno proseguiremo secondo questa modalità”.
Intanto ad Altopascio proseguono i festeggiamenti per il luglio altopascese che si concluderà questo fine settimana con le rievocazioni storiche dei Cavalieri del Tau.

Simona Alfani

FOTO – Successo per la tappa del Festival Gaber ad Altopascio

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.