A Michele Piccolino il Trofeo Rill 2014

Consueto appuntamento venerdì (31 ottobre) nella Sala Ingellis del padiglione di Lucca Games con la premiazione del Trofeo Rill, giunto alla ventesima edizione. Un premio di racconti fantastici che quest’anno, come di consueto, ha fatto il pieno di iscrizioni. A vincere l’edizione 2014 è stato il racconto La Maledizione del premio Di Biasio Agresti Salottolo Illiano De Scisciolo di Michele Piccolino, racconto che dà il titolo all’antologia 2014 della collana Mondi Incantati.
La dodicesima uscita della serie Mondi Incantati propone tredici racconti: i primi cinque classificati del ventesimo Trofeo RiLL (scelti da una giuria di scrittori, giornalisti e autori di giochi), i quattro vincitori di Sfida 2014 e, infine, quattro racconti vincitori di altrettanti premi letterari europei dedicati al fantastico (Aeon Award Contest, James White Award, premio Domingo Santos, premio Nova).

Questa la motivazione del premio a Michele Piccolino: “Un racconto lineare e ben costruito, sviluppato all’insegna dell’ironia, sia nella verace caratterizzazione etnico-folcloristica dei personaggi sia per i riferimenti al “dietro le quinte” del mondo dei premi letterari”. Gli altri vincitori sono Variante chiusa del genovese Alain Voudi, La distanza tra le eternità di Massimiliano Malerba, Above di Ilaria Tuti e La tessera di Luca Simioni. Tutti gli altri 340 racconti partecipanti sono classificati a pari merito al sesto posto. Menzione di merito è andata a Il fantasma del mare di Davide Carnevale, L’aggiornamento di Matteo Doglio, L’estrattore di Massimiliano Giri, L’ospite di Massimiliano Malerba e Progetto intelligente di Piero Schiavo Campo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.