Borgo a Mozzano, alla Misericordia nuovi volontari formati per le mansioni di protezione civile

Saranno presto abilitati a svolgere le mansioni di protezione civile, i nuovi volontari che partecipano all’apposito corso che ha preso il via alla Misericordia di Borgo a Mozzano. Le lezioni sono tenute da formatori riconosciuti dalla Regione Toscana e sono in corso di svolgimento in due diverse sedi: alla Casa della Misericordia a Borgo a Mozzano e alla sala del teatrino a Trebbio, nel Comune di Pescaglia. Diverse ed interessanti le materie trattate all’interno del percorso formativo: la Protezione civile nazionale e il volontariato nel sistema nazionale di Protezione civile è la lezione di apertura corsi, tenuta direttamente dal governatore Gabriele Brunini, mentre Franco Matelli si occuperà di spiegare l’ organizzazione operativa di livello comunale, intercomunale e provinciale.

Spazio anche ai sistemi informatici che insistono sulle operazioni di soccorso, con Jessica Pinello che insegnerà gli applicativi informatici di supporto alle attività di protezione civile; con il collega Marco Scarafoni che tratterà lo stesso argomento, ma nella sede di Trebbio. Il sistema di Protezione civile regionale e il contestuale volontariato all’interno del sistema è invece materia di cui si occupa Rossano Silvestri, mentre degli aspetti legali inerenti la sicurezza, degli scenari inerenti la valutazione dei rischi e dell’etica in attività operativa, si occuperà Giovanni Venturini. La gestione dei test finali dei due corsi è affidata a Maurizio Contrino.
La Misericordia quindi continua l’opera di formazione e di abilitazione di nuovi volontari, persone che si avvicinano con entusiasmo al mondo del volontariato, riscoprendo il piacere e la necessità di svolgere un servizio importante indirizzato alle persone che più hanno bisogno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.