Al Lucca Film Festival le lezioni di Irons e Cronenberg

L’incontro via Skype con David Cronenberg, la lezione di cinema di Jeremy Irons – attore amato dal regista canadese e protagonista di due suoi film – e il concerto che riproporrà le più belle colonne sonore scritte per Cronenberg dal compositore Howard Shore, Culminerà sabato 21 marzo l’omaggio del Lucca Film Festival e Europa Cinema 2015 all’autore di pellicole-culto come Videodrome e La mosca, con una serie di eventi che vedranno protagonista lui e la sua opera, ormai considerata una pietra miliare della storia del cinema. La settima giornata del festival si aprirà alle 11 al teatro del Giglio di Lucca con la lezione di Irons, a cui parteciperanno il critico Claudio Carabba, il direttore generale del teatro del Giglio Manrico Ferrucci, il direttore del Lff Nicola Borrelli, Alessandro Romanini e Domenico De Gaetano dell’associazione culturale Volumina. Alle 17 al cinema Centrale Cronenberg sarà connesso via Skype per discutere di cinema col pubblico del festival, affiancato dal critico Claudio Bartolini e da Domenico De Gaetano, Nicola Borrelli e Stefano Giorgi. Prima dell’incontro, alle 15 l’attrice Sinéad Cusack, moglie di Irons, introdurrà la proiezione di uno dei più recenti film di Cronenberg La promessa dell’assassino.

Non solo cinema: alle 18,30 presso la chiesa di San Francesco a Lucca l’orchestra del Conservatorio Luigi Boccherini, diretta dal maestro e direttore del conservatorio Gianpaolo Mazzoli, eseguirà dal vivo una selezione delle più belle musiche scritte dal compositore Howard Shore per i film di Cronenberg. Presenterà il concerto Jeremy Irons. In apertura Core (10′), la performance della compagnia Incongruo Rapportarsi.
Da segnalare, a partire dalle 19,30 Lucca Effetto Cinema Notte, l’evento che trasformerà la città in un grande set a cielo aperto. 10 aree tematiche, con 39 allestimenti ispirati ad altrettanti film, due main performance, animazioni e happening non-stop per una cinque ore di full immersion nel magico mondo della settima arte (progetto ideato da Stefano Giuntini per la Fondazione Banca del Monte di Lucca). Cuore dell’iniziativa sarà il Terry Gilliam’s Movie Circus l’installazione che farà rivivere all’interno di Piazza Anfiteatro i più famosi film di Gilliam, quello mai terminato sul Don Chisciotte di Cervantes. Terry Gilliam’s Movie Circus – coprodotto da Lucca Effetto Cinema e Lucca Film Festival e realizzato grazie al contributo di Cg Entertainment e dei locali della piazza coinvolti – è stato supervisionato dal regista stesso e ideato dalla regista e attrice Cristina Puccinelli, con le scenografie di Valerio Romano (già collaboratore di Giuseppe Tornatore per il film La migliore offerta).
All’auditorium Vincenzo Da Massa Carrara alle 15 Lost in la Mancha (Stati Uniti, 2000, 89′), il documentario di Keith Fulto e Louis Pepe sul film “maledetto” mai terminato da Terry Gilliam: quello ispirato alle avventure di Don Chisciotte. Alle 17 Brood – La covata malefica (Canada, 1979, 92′) di Cronenberg e alle 21 Videodrome (Stati Uniti, 1983, 87′), sempre del regista canadese (proiezioni a ingresso libero).
A Villa Paolina (Viareggio) alle 11 Francesco Munzi, regista del film Anime Nere, terrà una lezione di cinema moderata dal giornalista Gabriele Rizza e da Giulio Marlia del festival Europa Cinema.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.