Meno consumi per l’auto grazie all’impianto… ad acqua

Più informazioni su

Macchina a idrogeno? Il futuro è già arrivato. I ragazzi della Hydrotek di Mugnano circa due settimane fa sono infatti riusciti ad installare un impianto ad acqua su una Fiat turbo diesel. Un impianto che, attraverso un processo di elettrolisi, riuscirà a trasformare della semplice acqua distillata in gas. Il gas in questione, ottenuto da questi ingegnosi ecologisti, non è altro che un composto di idrogeno e di ossigeno, entrambi utili per migliorare la combustione di qualsiasi motore a scoppio, dalla benzina al diesel. Il tutto poi è stato ottimizzato da una centralina elettronica che regola la miscela tra idrogeno, ossigeno e carburante. Grazie a questo impianto, con un litro d’acqua la Fiat 16 Tdi con 1.9 di cilindrata usata come cavia riuscirà a percorrere addirittura dai 1000 ai 1200 chilometri.
“È un sistema molto valido – commenta Samuele Giannotti, uno degli ideatori – non ha costi eccessivi quindi è accessibile veramente da tutti. Ogni auto – spiega – ha un proprio kit montato su misura. La Fiat su cui abbiamo lavorato è perfettamente funzionante e stiamo facendo tutti i test possibili del caso”.

I dati del consumo di carburante, di acqua e di funzionamento dell’impianto sono monitorabili grazie ad un display all’interno dell’auto il cui risparmio di carburante potrà arrivare fino al 30 per cento. Ma non si ridurranno solo i consumi: quello ad acqua sarà un motore più brillante in cui anche le emissioni si ridurranno drasticamente, trasformando qualsiasi motore in un motore ecologico. Grazie a questa possibilità, che non è un motore ad acqua ma un sistema che abbatte i consumi di carburante, un mondo più pulito e il portafoglio meno leggero dunque non sono forse sogni così irrealizzabili.

Giulia Prete

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.