Montecarlo, in Comune il saluto al dipendente Giancarlo Belletti che va in pensione

Una cerimonia che si è trasformata in un momento di festa quella che questa mattina, nella sala consiliare di Montecarlo, ha salutato il pensionamento di Giancarlo Belletti, storico dipendente del Comune.

“Alla presenza di tutti i dipendenti e degli amministratori – racconta il sindaco Vittorio Fantozzi – abbiamo omaggiato Giancarlo, membro e guida della squadra manutenzioni dell’ente, non solo per l’impegno quotidiano ma per il contributo fattivo, in termini di idee e soluzioni di ogni tipo di problema in innumerevoli casi, offerto in oltre 35 anni di onorato servizio per tutta la comunità montecarlese. Tutti lo hanno conosciuto in questo lungo periodo, incrociando i suoi di occhi di ghiaccio posati sopra un generoso sorriso, conoscendone la cordialità, la disponibilità e la competenza. La stessa del suo collega ed amico fraterno Claudio Donatini che di pochi mesi lo ha preceduto nel meritato pensionamento che questa mattina ha voluto essere presente al suo commiato da via Roma. Con il blocco della spesa e le miriadi di difficoltà frapposte dai recenti governi al ricambio del personale dipendente dei comuni, con grave danno verso le piccole realtà come Montecarlo, con il pensionamento di uomini come Giancarlo siamo consapevoli di perdere molto più di una singolo unità ma un patrimonio di conoscenza e di competenza irripetibile che è sempre più complicato sostituire e ricreare a tutto svantaggio del nostro territorio e della nostra autonomia amministrativa sempre più a rischio. Per questo salutiamo con ancora maggiore affetto e sincera stima Giancarlo per quanto ha fatto e farà ancora da cittadino per la nostra comunità, che sono certo continuerà a servire e difendere, comunque ovunque contro chiunque, assieme a tutti noi. Grazie Giancarlo, ricordati che ogni meta è una partenza, un abbraccio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.