Le rubriche di Lucca in Diretta - Giornalismi

Giornalismo sportivo nell’era del web, seminario a Firenze

Come cambia il giornalismo sportivo al tempo del web e dei social network. Lunedì (16 maggio) alle 10 nell’Auditorium del Consiglio regionale della Toscana (in via Cavour, 4, a Firenze) si terrà un seminario di aggiornamento per giornalisti sportivi organizzato dall’Associazione stampa toscana, in collaborazione con il Gruppo toscano giornalisti sportivi Ussi.

Nell’occasione saranno presentati i risultati di Precarietà complessa: il profilo del giornalista sportivo nell’Italia di oggi, una ricerca realizzata dal Communication Strategies Lab, facente capo al dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università di Firenze, in collaborazione con l’Ussi. Un questionario è stato proposto ai giornalisti presenti sulle tribune stampa degli impianti sportivi di tutta Italia. Quello che esce dalle risposte è il profilo professionale del giornalista sportivo nell’Italia di oggi, una lente di ingrandimento sulla trasformazione delle professionalità e dei mestieri all’interno del mondo dell’informazione. Porterà i saluti istituzionali Eugenio Giani, presidente del Consiglio regionale della Toscana. Interverranno Sandro Bennucci, presidente dell’Associazione stampa toscana, e Franco Morabito, presidente dell’Ussi Toscana. Seguiranno le relazioni di Luca Toschi, direttore del Communication Strategies Lab dell’Università di Firenze, e docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi al corso di laurea di Teoria della comunicazione, e Pippo Russo, giornalista e docente di Sociologia alla Università di Firenze.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.